Non Perderti i 10 Franchising a Costo Zero Più Vantaggiosi Del Momento

Franchising costo zero, attività in franchising a costo zero

Chi pensa di avvicinarsi al franchising, spesso si aspetta di dover affrontare business costosi che richiedono grandi investimenti ancora prima di prendere il via. Ciò non è del tutto vero: esistono anche franchising a costo zero, che è possibile avviare anche senza l’esborso di grandi somme di denaro.

Idea Bonus

Apri un franchising Mister Lavaggio con investimento (quasi) zero

mister lavaggio franchising, franchising mister lavaggio

È possibile aprire un’attività in franchising con alle spalle un brand importante, mantenendo dal 100% la tua autonomia e con un’investimento bassissimo?

Mister Lavaggio, il 1° Franchising di lavaggio auto a domicilio, offre la possibilità di affiliarsi e diventare franchisee autonomo (ma mai solo e sempre con le spalle coperte) con un investimento dilazionato in 3 tranches di 900€.

I vantaggi?

  • Zero royalties;
  • 100% Autonomia: sei tua ad organizzare il tuo lavoro ma con il supporto e le spalle coperte dal miglior marchio del settore;
  • Apri la tua attività in massimo 10 giorni;
  • Nessun acquisto ulteriore: tutto quello di cui avrai bisogno sarà fornito dall’azienda;
  • Nessun bisogno di ufficio;
  • Formazione: diventerai un esperto con il programma “Mister Lavaggio Academy”;
  • Assistenza costante di un tutor: sarai supportato in ogni fase del business;
  • Marketing gestito da Mister Lavaggio.

Per avere più informazioni su quest’opportunità, vai sul sito, compila il form e mettiti in contatto, senza impegno, con un consulente Mister Lavaggio pronto a rispondere ad ogni tua domanda.


I migliori 10 marchi di franchising a costo zero

Quali sono i migliori franchising costo zero, o quasi, da tenere in considerazione oggi? Scopriamolo insieme!

I’m Baby

Con I’m Baby è possibile aprire attività senza soldi o meglio un franchising a costo zero dedicato ai prodotti per l’infanzia, perché l’offerta di questo brand è innovativa e di grande qualità. Nel catalogo del marchio sono presenti numerosi prodotti per neonati e bambini pensati per una crescita sana ed equilibrata.

Con I’m Baby è possibile lavorare come agente, rappresentante di commercio o rivenditore. L’azienda offre tutta la formazione necessaria per la vendita dei prodotti a catalogo e offre inoltre ai franchisee un’esclusiva di zona.

Viene fornita anche assistenza costante e un’adeguata formazione del management e del personale. L’azienda non richiede specifici requisiti ai suoi affiliati, né metrature minime per la creazione del nuovo punto vendita. 

Yoyò

Come aprire attività commerciale senza soldi? Grazie al brand Yoyò gli aspiranti liberi professionisti hanno l’opportunità di diventare dei veri e propri imprenditori nel settore food, grazie ad un’attività in franchising costo zero. Yoyò è una yogurteria in franchising che produce e rivende prodotti freschi e di alta qualità

I prodotti proposti non si limitano agli yogurt e gelati, ma si allarga anche ai waffles, alle crêpes e ai frappè con una vasta gamma di farciture. Il design dei punti vendita del brand è particolarmente accattivante, e il format offerto consente di sfruttare tutto il know-how del team Yoyò per avviare un proprio store e replicare il successo del marchio.

L’investimento richiesto al franchisee è molto contenuto e non sono previste fee d’ingresso o royalty, ma solo l’acquisto dei prodotti e di tutto il necessario dalla Casa Madre.

Si tratta di un business senza dubbio interessante, considerando soprattutto che il mercato del gelato soft attrae un numero sempre maggiore di appassionati. Inoltre l’azienda supporta i suoi affiliati in ogni fase amministrativa, burocratica, di allestimento, gestionale e promozionale.

Tutor Web

Con Tutor Web è possibile aprire un franchising online a costo zero creando una piattaforma digitale multiservizi che offra diversi tipi di prestazioni a clienti privati e aziende. Ad esempio, servizi logistici, postali, finanziari, assicurativi e molti altri.

La piattaforma di Tutor Web è in grado di proporre quindi sia alle imprese che ai privati attività di utilità quotidiana, a prezzi concorrenziali rispetto ai competitor, grazie a numerose convenzioni create ad hoc con gli operatori attivi sul mercato italiano. 

Tramite il sistema sviluppato da Tutor Web chi desidera aprire un’attività in proprio può decidere di costruire o ampliare la sua gamma di servizi, intraprendendo attività di cross-selling e fidelizzazione della clientela, seguendo i concetti di centralità del cliente e di multi-brand. Un business snello e semplice da avviare e da gestire. L’investimento iniziale, inoltre, varia a secondo del pacchetto di servizi scelto e va da 0 € a 1690 € per un pacchetto all inclusive.

Biocelia

L’azienda Biocelia, è tra i lavori franchising che permette l’accesso al marchio a costo zero, propone prodotti biologici e senza zuccheri, senza lattosio e senza glutine. Un business particolarmente attraente sempre in crescita, grazie al numero di persone sempre più interessate ad un’alimentazione sana e genuina.

Biocelia offre ai propri affiliati un ottimo livello di formazione, utile per poter svolgere le quotidiane attività nel modo più efficiente, nonché il pieno supporto in tutte le fasi di start up, gestione e sponsorizzazione. 

La casa madre non prevede un lotto minimo di prodotto da acquistare, così come non vi è nessuna royalty da pagare in corso di attività.

Non esiste nemmeno un format specifico per quanto riguarda il punto vendita, aspetto che lascia all’affiliato la totale libertà in termini di allestimento.

Per poter vendere i prodotti Biocelia è necessario diventare licenziatario, affrontando un costo minimo una-tantum, che può essere rinnovato con cadenza annuale.

Veressenze

Il core business di Veressenze è la vendita di di profumi proposta attraverso una rete di store in franchising low cost. Le possibilità che offre Veressenze in termini imprenditoriali sono diverse e accontentano tutte le esigenze dei neo imprenditori:

  • Corner: starter kit da 730€;
  • Isola; all’interno di un centro commerciale, con una spesa di circa € 10.900€;
  • Negozio: investimento intorno ai 16.000€.

Metrature minime e bacino di utenza variano in base alla tipologia di collaborazione selezionata. 

L’azienda garantisce all’affiliato una zona esclusiva per la vendita dei prodotti del brand e per tutta la durata del contratto. In fase di apertura il franchisee viene seguito dall’azienda con una continua assistenza, nonché formato sull’utilizzo dei prodotti offerti dal brand stesso.

Anche lato marketing, l’affiliato viene seguito e aiutato dal franchisor per aumentare il più possibile la sua visibilità. La formula di Veressenze non implica inoltre nessuna royalty, né fee di ingresso e offre i suoi prodotti in conto vendita.

Sportello Energia

Molti si chiedono quanto costa aprire un franchising e se è possibile farlo con un investimento minimo! In realtà è possibile e tra tutti i franchising a costo zero troviamo Sportello Energia che si occupa di risolvere le problematiche legate alla fornitura di corrente elettrica ed energia, sia per privati che per imprese. Uno dei target principali dell’azienda sono le attività locali già esistenti, come servizi postali, attività immobiliari, tabaccherie, sportelli di pagamento, etc.

Tramite il brand è possibile attivare nuovi contratti di energia e gas con fornitori del mercato libero, ma anche effettuare volture, sostituire contatori, variare la potenza degli stessi e rateizzare bollette particolarmente costose.

Per questa attività non sono previsti costi di affiliazione e di mantenimento, è però richiesta l’adesione per una formazione che viene comodamente erogata online ogni mese. Gli unici strumenti necessari per tuffarsi in questo business sono un computer, una stampante, uno scanner e, ovviamente, una buona connessione alla rete internet.

iRiparo

Il franchising iRiparo è un’azienda che opera in un mercato in forte espansione, ovvero quello relativo alla riparazione di apparecchi mobili e smartphone. Il nome deriva dal fatto che inizialmente l’azienda offriva il proprio servizio solo per i dispositivi Apple, ma col tempo si è allargata anche ad altri brand noti come ad esempio Huawei, Samsung, etc.

L’azienda vanta oggi più di 120 negozi in tutta Europa ed è possibile creare sia un vero store iRiparo, che un semplice Corner all’interno di un negozio già esistente. Il franchisee deve però acquistare dalla casa madre una fornitura di telefoni usati, ricambi e accessori, costo che verrà comunque recuperato a stretto giro, grazie all’ottimo ROI garantito dall’autorevolezza del franchisor. iRiparo non richiede però ai propri affiliati nessuna fee d’ingresso né royalty.   

Kiss Caffè

Kiss Caffè è un’azienda che opera nel settore delle cialde e capsule da caffè. Visto il crescente utilizzo di macchinette di caffè, la domanda di cialde è cresciuta enormemente nel tempo dando vita a un mercato in continua crescita.

Con un basso investimento di circa 5.000 € l’azienda offre agli affiliati un pacchetto decisamente interessante che comprende una prima fornitura della merce e la formazione del personale addetto alla vendita. Il brand non chiede royalty né fee e non esistono quantità minime per l’acquisto della merce.

I requisiti per aprire un punto vendita Kiss Caffè sono un negozio posizionato in località con almeno 30.000 abitanti, ma gli spazi dei locali possono anche essere di piccole dimensioni.

King’s Garden

King’s Garden offre una formula in franchising particolare, in quanto l’azienda si occupa della vendita di diverse varietà di cannabis legale. L’arredo dei locali per i nuovi store è lasciato alla gestione dell’affiliato, che può decidere il miglior modo per esporre i suoi prodotti.

I vantaggi che l’azienda riserva agli affiliati sono molti, tra i quali i prodotti in conto vendita, un’assistenza e una formazione costante, un’esclusiva territoriale per il proprio negozio e un valido supporto per le campagne pubblicitarie relative ai nuovi store King’s Garden.

I requisiti per collaborare con il brand sono una location di almeno 30 mq, un addetto alla vendita e soprattutto tanto dinamismo e voglia di crescere insieme. L’investimento iniziale previsto è di 3900€.

Chickito

Chickito è un’azienda che si occupa di food delivery. Non viene richiesta l’apertura di un punto vendita, di conseguenza non sono necessari né investimenti immobiliari, né la creazione di  uno staff per la gestione dell’attività.

Gli strumenti richiesti all’affiliato: sono un mezzo di trasporto con il quale effettuare le consegne e uno smartphone sul quale scaricare l’app dedicata alla gestione del back-end. L’applicazione è rilasciata con una quota di accesso al business di 9.900€. Esiste quindi un costo di accesso, ma di minima entità rispetto ad altri franchising e facilmente recuperabili grazie ai buoni ritorni sull’investimento offerti da brand. 

Esiste in ogni caso anche la possibilità di aprire un Casa Chickito o un Chickito Rostì, cioè veri e propri negozi che rivendono pollo arrosto e prelibatezze gastronomiche affini. In questo caso l’investimento richiesto è di 999€ al metro quadro, una spesa da affrontare che porta però a guadagni decisamente superiori rispetto alla semplice consegna a domicilio. 

Questi sono solo alcuni dei più interessanti business in franchising a costo zero o a costi contenuti. Molte attività in franchising si possono approcciare senza elevati costi d’investimento iniziali, e sono ideali per chi ha un forte spirito imprenditoriale. In questo modo anche chi non dispone di ingenti capitali può aprire una nuova attività senza soldi o comunque con ridotti investimenti. 

LEGGI ANCHE

Scarica gratis il Magazine

Grazie per aver scelto di leggere Start Franchising. Se ti interessa il franchising, se vuoi essere aggiornato gratuitamente sulle ultime notizie riguardo al settore e desideri ricevere gratis i prossimi numeri del magazine, iscriviti alla nostra newsletter.