Social network vs TV, chi assorbe il tempo del pubblico?

Giovedi
14.06.2018
I social network si aggiudicano una fetta di tempo sempre più importante nella vita dei consumatori.
 

Secondo un'indagine condotta da GlobalWebIndex su 350mila consumatori di diversi paesi di età compresa tra i 16 e i 64 anni, il tempo di permanenza degli utenti sui social è di 20 minuti in più rispetto al tempo che gli stessi dedicano alla visione dei programmi TV. I dati si diversificano se si fa riferimento al target dei giovanissimi. La generazione Z, infatti, passa un'ora e mezza in più sui social rispetto alla tv.

Social network vs Tv cosa significa per gli inserzionisti?

Tra i paesi menzionati dalla ricerca compare la Cina, in cui il 54% degli utenti, nell'ultimo mese, ha guardato un video sui social Facebook, Twitter, Snapchat o Instagram.

Tra i social network che si stanno avvicinando sempre più alla live tv  c'è Instagram. A partire dal prossimo 20 giugno, la piattaforma di condivisione di foto e video, inaugurerà ufficialmente la possibilità, per gli utenti, di caricare e visionare video di lunga durata.

I risultati condotti dalla ricerca dell'istituto GlobalWebIndex danno una lettura contemporanea del rapporto tra utenti e media. Questi cambiamenti possono essere interpretati e sfruttati dai brand per ricavarsi nuovi spazi di visibilità.

Le aziende e gli inserzionisti possono considerare questi dati alla luce di una diversa allocazione di risorse e budget per gli investimenti pubblicitari, definendo strategie sempre più all'avanguardia e destinando una fetta importante del media mix all'utilizzo delle piattaforme social.


Social Media Manager

Popolare nel forum