Come Aprire una Piadineria con La Piadineria Franchising

la piadineria franchising

Vuoi entrare nel mondo della ristorazione, ma sei alla ricerca di un’idea e di un brand diverso dalla solita pizzeria o fast food? Allora devi valutare di accedere ad un franchising che nel corso degli ultimi sta ottenendo degli ottimi risultati: il franchising La Piadineria.

Aprire una piadineria in franchising affiliandosi a questo brand permette di accedere a una realtà ristorativa che riscopre un classico della cultura culinaria romagnola, portandola in tutta Italia e anche all’estero (principalmente in Europa).

Un franchising piadina, dunque, è una buona idea per lanciarsi sul mercato con un prodotto tradizionale e al contempo innovativo. Ma come aprire un franchising “La Piadineria”?

Scopriamolo insieme in questa guida dedicata con tutte le informazioni per aprire in franchising La Piadineria!

Perché aprire un franchising “La Piadineria”

Prima di vedere i requisiti richiesti e l’investimento economico necessario, scopriamo perché aprire franchising La Piadineria può essere una buona idea per il tuo futuro imprenditoriale.

Infatti, aprire un Franchising La Piadineria permette di avviare un’attività nel settore della ristorazione che permette di preparare e proporre ai clienti la celebre piadina romagnola.

Questo prodotto che per decenni è stato particolare appannaggio delle attività presenti sulla costiera romagnola, grazie al brand “La Piadineria” si reinventa e permette di esportare il prodotto in tutta Italia.

Il successo del franchising, dalla sua apertura nel lontano 1994, è dovuto sia alla versatilità del prodotto sia al fatto che riesce a incontrare facilmente il gusto di tantissime persone.

Affiliarsi a questo brand vuol dire entrare all’interno di una realtà che nel corso degli anni ha visto l’apertura di ben 250 punti vendita con un totale di 13,5 milioni di piadine prodotte annualmente.

Ora che abbiamo assodato perché aprire La Piadineria in franchising scopriamo insieme cosa offre il brand e quali i requisiti d’accesso.

Cosa offre il franchising “La Piadineria”

“La Piadineria” è un brand che permette a tutti gli affiliati alla casa madre di ottenere in primis la possibilità di aprire un’attività che è risultata essere vincente nel corso degli anni, ma soprattutto presenta dei vantaggi specifici per chi si affilia al franchising.

Nello specifico troviamo:

  • Trasferimento dell’intero know how dell’azienda e delle sue esperienze sul mercato;
  • Formazione iniziale completa e percorsi formativi continuativi nel corso del tempo;
  • Assistenza, Consulenza, Supporto e affiancamento per tutto il periodo della collaborazione;
  • Fornitura degli arredi, attrezzature, gestionali, insegne, materiali, piano di marketing e materie prime;
  • Uso di un format che è stato già testato e che sta riscontrando un buon successo sul mercato;
  • Sfruttamento delle campagne di pubblicizzazione nazionale sia online sia offline;
  • Supporto per la visibilità online e strategia social;
  • Una gamma di prodotti, menù e vari abbinamenti studiati appositamente per riuscire a ottenere successo nel territorio nel quale ci si inserisce, con costanti aggiornamenti in base ai trend del mercato.

Quali sono i requisiti

I principali requisiti per affiliarsi al Franchising La Piadineria prevedono:

  • Preferibilmente esperienza nella gestione di attività nella ristorazione e commerciali (non è obbligatoria ma viene considerata preferenziale nella scelta di affidamento del marchio);
  • Un punto vendita collocato in location ad alto traffico e interesse quali: centri commerciali, centri storici e strade trafficate, con un’area per il parcheggio;
  • Un locale con una dimensione minima di 80 MQ e una canna fumaria installata, o comunque la possibilità di installarla.

In presenza di questi requisiti è possibile ottenere un colloquio con i responsabili del franchising che viene organizzato per i candidati che rientrano negli obiettivi aziendali d’espansione della rete.

Quanto costa aprire un franchising La Piadineria

I costi per aprire un franchising la Piadineria prevedono innanzi tutto un costo delle fee d’accesso che richiede una somma pari a 10 mila euro. Il Franchising la Piadineria chiede, inoltre, per l’apertura di un punto vendita in Italia un capitale proprio fino a 300 mila euro.

Per quanto riguarda la proposta di apertura di un punto vendita all’estero, invece, è necessario un investimento fino a 200 mila euro di capitale proprio.

Come contattare il franchising La Piadineria

Per contattare il franchising “La Piadineria” bisogna andare sul sito ufficiale alla sezione dedicata.

Dopodiché bisogna compilare il modulo presente sul sito con tutte le proprie caratteristiche, attività attualmente svolta e attività precedenti.

Una volta compilato il modulo si può inviare la richiesta di contatto. Se il proprio profilo è in linea con quello ricercato dal brand, allora un consulente della “La Piadineria” procederà a un primo contatto telefonico e successivamente a un colloquio conoscitivo.

Quali sono le opinioni degli affiliati

La Piadineria Franchising: opinioni? Gli affiliati di “La Piadineria” sono soddisfatti della loro decisione. Infatti, il modello di business proposto dal brand, il prodotto e le materie prime utilizzate sono ottimali per riuscire a sviluppare un’attività imprenditoriale che funzioni sia sul mercato italiano sia sul mercato estero.

Uno dei principali vantaggi rintracciati è il sostegno che si ottiene dal brand sia in fase di apertura sia durante la gestione dell’attività.

Inoltre, anche se i costi d’accesso sono alti, si ottengono diversi vantaggi e benefici che vanno dallo studio degli arredi e del menù fino all’ottenimento di gestionali e corsi di formazione per condurre al meglio l’attività.

La storia del franchising La Piadineria

La Piadineria è un brand che nasce nel 1994, sin dall’inizio della sua attività ha sempre avuto come obiettivo la proposta di un prodotto realizzato da mani esperte, con ingredienti freschi che possano raccontare la tradizione romagnola, e che però si possa assaporare velocemente nel quotidiano.

LEGGI ANCHE