I custodi del bello

i custodi del bello

Nasce a Caltanissetta un progetto incentrato su franchising e sociale, “Custodi del bello“. L’iniziativa nasce per contrastare l’emarginazione e povertà attraverso il lavoro. Il modello viene sperimentato a Milano nel 2017 dalla collaborazione tra il Consorzio Communitas, la Fondazione Angeli del Bello e l’Associazione Extra Pulita.

Riscontrando successo, è adottato in altre città italiane del centro nord e arriva anche al Sud Italia a Caltanissetta coinvolgendo Bari, Bitonto, Cagliari e Matera.

Gli enti protagonisti

Il progetto è stato esportato al Sud grazie al protocollo d’intesa siglato da Caritas Italia e Fondazione Con il Sud che hanno previsto un investimento complessivo di 800mila euro.

La mission del progetto è inserire oltre 200 persone in situazioni di difficoltà in percorsi formativi e lavorativi. I beneficiari saranno impegnati nella rigenerazione dei quartieri attraverso la cura di strade, parchi, giardini, monumenti e luoghi di aggregazione.

La mission

Con questo progetto “Custodi del Bello” vuole trasformarsi da iniziativa sperimentale a vero e proprio modello di coesione sociale nazionale. La novità assoluta è rappresentata, infatti, dal sostegno concreto di due realtà nazionali. La prima è Fondazione Con il Sud, impegnata nello sviluppo del meridione attraverso percorsi di coesione sociale. La seconda è Caritas Italiana che può contare su una rete di oltre 200 Caritas diocesane diffuse in tutto il Paese.

Le fasi del progetto

Il progetto nasce per coinvolgere tutte le persone in stato di difficoltà economica e sociale: poveri, disoccupati, migranti regolari non integrati, giovani neet, over 50 esclusi dal mercato del lavoro.

Il progetto è l’occasione per essere integrati, acquisire contatti e instaurare relazioni con la comunità e ricevere una formazione. Si articola in tre fasi principali: la prima prevede una selezione da parte di Caritas, enti locali e del terzo settore. La seconda fase prevede una formazione. La terza fase prevede l’inizio delle attività e l’eventuale inserimento lavorativo, laddove si verifichino tutte le condizioni che lo consentano.

Un modello già rivelatosi funzionante ed efficace in passato, che si punta ad esportare ulteriormente in altre zone d’Italia.

 

LEGGI ANCHE

Scarica gratis il Magazine

Grazie per aver scelto di leggere Start Franchising. Se ti interessa il franchising, se vuoi essere aggiornato gratuitamente sulle ultime notizie riguardo al settore e desideri ricevere gratis i prossimi numeri del magazine, iscriviti alla nostra newsletter.