Kecè e la scelta merceologica
Kecè e la scelta merceologica / Come il brand rinnova il concetto di mercato di seconda mano.
Martedì
03.09.2019
KECÈ è la formula veronese che vuole rinnovare il concetto di mercato di seconda mano.
 

KECÈ è il progetto che sviluppa l’idea di vivere il riutilizzo degli oggetti, sperimentando forme diverse dal classico mercatino dell’usato. Una formula che si propone di rinnovare il concetto di mercato di seconda mano, ridefinendo gli standard di qualità. I negozi sono arredati con i caratteristici pallet bianchi, elementi riciclati in modo creativo ed in linea con lo  stile del brand.

Kecè: un franchising in espansione

Il brand creato e lanciato dalla scaligera Edb srl, guidata da Irene Dal Pozzo, amministratore unico, conta a oggi oltre trenta punti vendita in franchising distribuiti in diverse province italiane come  Chieti, Trento e Sassuolo e Modena e ha esportato il format anche in Serbia, con l’apertura di due locali. Il format  di KECE’ è stato adattato per i Paesi dell’Est Europeo  e Paesi extra CEE per soddisfare anche nuovi mercati del riuso, dove l’economia circolare sta raccogliendo sempre più consensi ed è considerata ormai  il futuro dell’usato. La “formula” KECÈ adottata per tutte le tipologie di prodotto trattate, dall’ abbigliamento alla bigiotteria all’ arredamento, è al tempo stesso semplice sia per chi vende sia per chi compra. L’esposizione è gratuita e senza limite di tempo e consente la vendita di articoli diversi tra di loro per tutto l’anno. La sanificazione dei capi abbigliamento è un elemento distintivo e caratterizzante del marchio Kecè. La casa madre concede ai franchisee in licenza d’uso il marchio, assicurando loro una serie di servizi, dal software all’assistenza esterna, oltre ad offrire un kit di start up per la ricerca locali e l’avviamento dell’impresa commerciale. In secondo luogo, il brand punta sulla scelta merceologica: la sanificazione degli indumenti è l'aspetto più innovativo. Gli abiti portati al negozio vengono prima trattati poi messi sugli scaffali solo quando hanno riacquistato le caratteristiche del capo. In ogni punto vendita sono impiegate circa sei persone. Diverse infine le tipologie di format distinte tra medio, per una superficie di circa 400mq, il format grande, di circa 800 mq e la formula megastore, di 1200mq indicato per gli imprenditori che vogliono ottenere il massimo dei risultati in termini di redditività.


Popolare nel forum