Cerca
Close this search box.
Cerca
Close this search box.

Otivm: il “progetto ristorante” apre a Milano

OTIVM è il  nuovo progetto nato a Milano nell’ambito della ristorazione caratterizzato  da richiami surrealisti, curati da Nick Maltese e degli architetti di N+M Design Studio.  A completare il concept  la cucina, rappresentata dallo Chef Gianluca Rosano Wayne, italoamericano, le cui esperienze internazionali confluiscono nei piatti tramite l’armonia dei contrasti e gli sconfinamenti culturali.

Otivm, il locale ispirato a De Chirico

Sito nel centro della metropoli lombarda, nota per i suoi ritmi veloci e frenetici, OTIVM nasce da un’idea di Valerio Tremiterra e dei suoi soci;  si sviluppa in uno spazio di circa 400 mq all’interno del  palazzo progettato da Gio Ponti al centro di Milano, a ridosso di Piazza Cordusio.  Fuori dai classici standard architettonici, presenta anche un’area dedicata ai dinner show e, in particolare, agli spettacoli di performance aeree.  La produzione degli arredi degli allestimenti è stata curata da PAM.arco srl con la collaborazione dell’architetto Matteo Bertazzo per M.B.A. Contract.  Il progetto trae spunto dalla pittura metafisica di De Chirico, che mescola i principi dell’interior design a quelli puramente architettonici e che si contraddistingue per una forte atmosfera teatrale e surrealista. Il locale, concepito a basso impatto ambientale e a basso consumo energetico, propone cucina italiana con contaminazioni di eccellenze etniche, piatti fusion, ricerca di prodotti di qualità,  nel rispetto della materia prima e dei prodotti stagionali, che provengono da aziende leader nel settore, ma anche da piccoli produttori italiani, per la massima valorizzazione della cucina del nostro Paese. OTIVM propone anche piatti vegetariani, per intolleranti al lattosio e gluten free e al tavolo è possibile controllare la scheda tecnica delle intolleranze a disposizione di tutti i clienti. Attraverso un lavoro che mescola i principi dell’interior design a quelli puramente architettonici, viene realizzata dunque una location che si contraddistingue per una forte atmosfera teatrale e surrealista. Due  ingressi, un privé nella zona sopraelevata del locale, che contiene sino a 50 posti ed è perfetto per eventi privati, cene romantiche, incontri di lavoro. Inoltre, gli archi dalle linee pulite e neoclassiche sono stati realizzati appositamente per evidenziare e creare la prospettiva, accentuata da uno sfondo di tonalità giallo/arancio che mira a creare immagini volutamente indefinite e che giocano sulla libera interpretazione di chi le osserva. Una scala, che porta al soppalco del locale, è supportata da un’imponente colonna neoclassica, dipinta per metà di colore vinaccio e per metà di blu notte e ricorda le nuances della tavola colori di de Chirico. Il prossimo  3 ottobre OTIVM parteciperà al Restaurant & Bar Awards, un concorso riconosciuto a livello mondiale,  dedicato alla progettazione di spazi per bar e ristoranti. Giunto al suo undicesimo anno e con format provenienti da oltre 70 paesi in tutto il mondo, copre ogni spazio immaginabile, dalle navi agli aeroporti, dai musei ai furgoncini per hamburger, dai venerati luoghi stellati Michelin al fugace dinamismo dei pop-up.

LEGGI ANCHE

Scarica gratis il Magazine

Grazie per aver scelto di leggere Start Franchising. Se ti interessa il franchising, se vuoi essere aggiornato gratuitamente sulle ultime notizie riguardo al settore e desideri ricevere gratis i prossimi numeri del magazine, iscriviti alla nostra newsletter.

Aspetta! prima di andare....

Hai già scaricato l’ultimo numero di Start Franchising?
Inserisci qui la tua email e ottieni GRATIS la rivista in formato PDF. Inoltre, riceverai le ultime notizie riguardo al settore e i prossimi numeri direttamente sulla tua email.