Yves Rocher

yves rocher fracnhising, franchising yves rocher

INVESTIMENTO

0

prodotti per salute e benessere

Informazioni sul sistema franchising

Descrizione del sistema di franchising

Aprire un franchising nel mondo della bellezza e del benessere è possibile grazie ai diversi marchi che operano in questa direzione sia in Italia sia a livello internazionale, tra questi troviamo il franchising Yves Rocher.

Aprire un negozio franchising Yves Rocher vuol dire accedere a un brand che propone un modello di business unico. Il brand di cosmetica e profumeria è nato in Francia nel 1984 e fin da subito si è confermato come un marchio leader nella produzione di prodotti naturali.

Il marchio è tra i pochi a gestire ogni fase della produzione dei suoi cosmetici a partire dalle materie prime naturali, fino alla produzione, creazione, distribuzione e alla fine vendita dei prodotti. Grazie a questa strutturazione l’azienda offre cosmetici naturali di qualità a prezzi accessibili a tutti.

Il gruppo oggi presenta 16 mila collaboratori in tutto il mondo oltre che una rete di negozi sempre più ampia. Il suo modello di business si basa sin dall’inizio sulla produzione e vendita di prodotti completamente naturali, senza l’uso di prodotti chimici, certificati cruelty free e quindi non testati sugli animali.

Oltre ad aprire un negozio Yves Rocher, il marchio prevede anche team di consulenti di bellezza che si occupano invece della vendita diretta. Dunque, si può scegliere tra l’apertura di un negozio in franchising e la vendita diretta dei prodotti.

Franchising Yves Rocher: opinioni? Le opinioni di coloro che hanno scelto di aprire un punto vendita in franchising con il marchio Yves Rocher sono positive. Infatti, gli affiliati hanno sottolineato innanzi tutto la possibilità di avviare il negozio anche senza esperienza pregressa nel settore, principalmente grazie al periodo di formazione offerto dal brand.

Inoltre, gli affiliati sono felici di come il marchio sia riuscito nel corso del tempo ad ottenere una forte clientela fidelizzata, quindi sin dall’apertura del negozio si riesce ad avere un buon afflusso di persone.

Sottolineano anche l’impegno del brand in campagne pubblicitarie nazionali che migliorano il posizionamento sul mercato e generano interesse anche in chi non ha mai provato i prodotti Yves Rocher.

Informazioni per il franchisee

Supporto per i franchisee

Aprire un negozio franchising Yves Rocher è possibile anche per chi non ha nessuna esperienza nel settore, grazie al supporto offerto al franchisee dal marchio.

Infatti, per tutti coloro che scelgono di affiliarsi prima dell’apertura è previsto un percorso di formazione completo sui prodotti, il modello di business, la gestione del negozio e la vendita, dalla durata complessiva di 5 giorni.

Oltre al primo ciclo di formazione iniziale, l’azienda propone ai suoi affiliati anche un supporto completo durante la fase di gestione del negozio, con la possibilità di ottenere consigli dagli esperti. Infine, sempre nel settore formazione non mancano gli incontri per aggiornamenti o per conoscere i nuovi prodotti offerti.

In campo pubblicitario il franchising Yves Rocher si occupa di campagne sia televisive sia online, queste sono un supporto importante per chi gestisce un negozio perché aumentano la visibilità del brand e l’interesse dei clienti nell’acquisto dei prodotti offerti.

Per l’apertura del negozio viene dato un supporto sia per l’arredo sia per l’esposizione e il visual merchandising dei prodotti.

Tutto è studiato per sottolineare l’attenzione verso la natura e la vendita di cosmetici completamente liberi da agenti chimici dannosi e composti con materie prime naturali di alta qualità.

Investimento totale previsto

Franchising Yves Rocher costi? Aprire un negozio Yves Rocher richiede un investimento di circa 1000 euro al metro quadro. Considerando che i metri quadri richiesti vanno da un minimo di 30 MQ, si parte dunque dai 30 mila euro in su in base alla grandezza del locale.

Oltre a corrispondere la somma necessaria all’apertura e all’arredo del locale, è richiesto anche un investimento pari a 50 mila euro per lo stock iniziale dei prodotti.

Dunque per accedere al franchising Yves Rocher è necessario un investimento di 80 mila euro circa. Questi sono i principali costi previsti dal franchising, non sono richieste invece fee d’ingresso, canoni periodici o contributi pubblicitari.

Bisogna però considerare quelli per l’apertura della P.IVA, l’avvio dell’attività e l’affitto o acquisto del locale. Questi costi possono essere variabili sia in base al tipo di locale e alla locazione, sia a seconda del professionista al quale ci si rivolge.

Per il supporto professionale è possibile considerare una somma media tra i 1500 e i 2500 euro. Per il locale un minimo mensile di 800 euro per l’affitto.

Principali requisiti del network

Aprire Yves Rocher in franchising richiede dei requisiti specifici richiesti dal brand. Il requisito minimo è l’aver aperto una P.IVA e essere in possesso del budget necessario per l’avvio dell’attività.

Oltre a questi requisiti base, bisogna trovare un locale in una zona centrale, in un centro commerciale o centro storico, con un bacino d’utenza minimo pari a 100 mila abitanti. Il locale dev’essere minimo 30 MQ.

Infine, in base alla grandezza del negozio sono richiesti minimo due o tre addetti compreso anche il titolare.

Informazioni sul franchisor

centri di bellezza Yves Rocher Italia YRAM SRL

Scopri di più

Compila il form pubblicato di seguito se desideri avere più informazioni. Le informazioni contenute nel form saranno inoltrate direttamente a

centri di bellezza Yves Rocher Italia YRAM SRL
Consenso*

Scarica gratis il Magazine

Grazie per aver scelto di leggere Start Franchising. Se ti interessa il franchising, se vuoi essere aggiornato gratuitamente sulle ultime notizie riguardo al settore e desideri ricevere gratis i prossimi numeri del magazine, iscriviti alla nostra newsletter.