Upim Franchising

INVESTIMENTO

0

abbigliamento, accessori, underwear

Informazioni sul sistema franchising

Descrizione del sistema di franchising

Upim Franchising si presenta come una straordinaria opportunità per coloro che desiderano intraprendere un percorso imprenditoriale nel settore dell’abbigliamento e dell’arredamento per la casa.

Storicamente radicato nel tessuto commerciale italiano, Upim, acronimo di “Unico Prezzo Italiano Milano”, è un marchio che vanta una tradizione iniziata nel 1928. Con una specializzazione nella vendita di capi di abbigliamento per tutta la famiglia e articoli di arredamento per la casa, tra cui i noti marchi Bluekids e Croff, Upim si distingue per la sua capacità di offrire prodotti di qualità a prezzi accessibili.

Essendo parte del rinomato Gruppo OVS, Upim ha costruito nel corso degli anni una reputazione solida e affidabile nel mercato italiano e internazionale. Il brand, con la sua rete di oltre 300 negozi sia a gestione diretta che affiliati, non solo dimostra una notevole presenza nel panorama commerciale, ma rappresenta anche una promessa di crescita e innovazione continua.

Il progetto di franchising proposto da Upim offre ai futuri imprenditori l’occasione di aderire a una rete consolidata, beneficiando del prestigio e dell’esperienza di un marchio affermato. Gli affiliati ricevono un supporto completo nella realizzazione del loro punto vendita, dall’ideazione all’apertura, garantendo così la coerenza con i valori e gli standard di qualità che hanno reso Upim un nome familiare nelle case italiane.

Il franchising di Upim non è solo un’opportunità commerciale, ma rappresenta anche l’adesione a una filosofia di vendita che pone al centro la soddisfazione del cliente, offrendo un’ampia gamma di prodotti che rispondono alle esigenze di un pubblico variegato. La decisione di aprire un negozio Upim in franchising si traduce in un investimento in un modello di business collaudato, con il sostegno costante di una rete che ha fatto la storia del retail in Italia.

Informazioni per il franchisee

Supporto per i franchisee

Gli affiliati al franchising di Upim possono beneficiare di una serie di vantaggi significativi che rendono questa opportunità particolarmente attraente per gli imprenditori nel settore del retail di abbigliamento e articoli per la casa. Ecco alcuni dei principali benefici:

  1. Nessun Diritto d’Entrata: un grande vantaggio è l’assenza di diritti d’entrata. Questo significa che gli affiliati possono aderire al franchising senza dover sostenere costi iniziali aggiuntivi che spesso rappresentano una barriera significativa per molti aspiranti imprenditori.
  2. Royalties sul Fatturato Non Previste: la mancanza di royalties sul fatturato è un altro punto di forza del franchising Upim. Questo permette agli affiliati di godere di una maggiore libertà finanziaria e di beneficiare pienamente dei ricavi generati dal loro negozio senza dover pagare una percentuale delle vendite al franchisor.
  3. Pubblicità Nazionale a Carico di Upim: upim si assume la responsabilità della pubblicità a livello nazionale, alleggerendo gli affiliati da una parte sostanziale dei costi di marketing. Questo non solo riduce il carico finanziario sull’affiliato, ma assicura anche che il brand sia promosso efficacemente attraverso campagne pubblicitarie professionali.
  4. Garanzie: upim richiede una fideiussione bancaria, che è una forma di garanzia per l’affiliato. Questa garanzia può offrire una maggiore sicurezza finanziaria e credibilità nell’ambito delle operazioni commerciali del franchising.
  5. Facilitazioni di Pagamento per il Primo Impianto: un ulteriore vantaggio significativo è rappresentato dalle facilitazioni di pagamento per il primo impianto. Questo aiuto nei pagamenti iniziali permette agli affiliati di allestire il loro negozio con una maggiore flessibilità finanziaria, riducendo la pressione economica iniziale e consentendo una migliore gestione delle risorse all’avvio dell’attività.

Investimento totale previsto

Per accedere al franchising di Upim, gli aspiranti affiliati devono considerare un investimento iniziale che è stimato attorno ai 250 euro per metro quadrato, esclusa l’IVA. Questo importo rappresenta una stima generale dei costi necessari per avviare un punto vendita Upim, riflettendo il livello di investimento richiesto per allestire un negozio che rispetti gli standard qualitativi e l’immagine del marchio.

È importante notare che l’investimento per metro quadrato è un fattore determinante per calcolare il costo totale, in relazione alla dimensione del punto vendita. Ad esempio, per un negozio di 500 metri quadrati, dimensione minima richiesta da Upim, l’investimento iniziale si aggirerebbe intorno ai 125.000 euro (250 euro x 500 mq), sempre escludendo l’IVA. Questo calcolo fornisce un’indicazione di base, ma gli affiliati dovrebbero anche tenere in considerazione eventuali costi aggiuntivi.

Principali requisiti del network

Per entrare a far parte della rete di franchising di Upim, gli affiliati devono soddisfare specifici requisiti che assicurano la coerenza con gli standard del marchio e le aspettative del mercato. I criteri di selezione per gli affiliati Upim sono chiaramente definiti per garantire la massima efficienza e successo commerciale di ogni nuovo punto vendita.

Primo fra tutti, il mercato di riferimento per un punto vendita Upim deve essere in una zona con una popolazione superiore ai 15.000 abitanti. Questo requisito è fondamentale per assicurare che il negozio sia inserito in un contesto con un bacino di utenza adeguato, in grado di sostenere il traffico e le vendite necessarie per un’operatività commerciale redditizia.

In secondo luogo, l’ubicazione del punto vendita gioca un ruolo cruciale. Le location ideali per un negozio Upim sono i centri storici o i quartieri ad alta intensità abitativa, dove la densità della popolazione può garantire un flusso costante di clientela. In alternativa, un’ottima opzione può essere rappresentata dai centri commerciali, che offrono visibilità e accessibilità, oltre a essere punti di attrazione per un ampio segmento di consumatori.

Infine, la superficie minima richiesta per un punto vendita Upim è di 500 metri quadrati. Questo spazio è necessario per poter offrire un’esperienza di shopping completa e soddisfacente, in linea con l’immagine del brand e la varietà di prodotti che caratterizza l’offerta Upim.

Informazioni sul franchisor

OVS

Scopri di più

Vuoi informazione su altri marchi? Iscriviti alla nostra newsletter!

"*" indica i campi obbligatori

Consenso*
Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.

Scarica gratis il Magazine

Grazie per aver scelto di leggere Start Franchising. Se ti interessa il franchising, se vuoi essere aggiornato gratuitamente sulle ultime notizie riguardo al settore e desideri ricevere gratis i prossimi numeri del magazine, iscriviti alla nostra newsletter.