Perché investire in Löwengrube

La prima Bierstube di Löwengrube nasce nel 2005 in provincia di Firenze. Nel 2014 inizia l’attività di franchising dell’azienda con l’apertura di nuove Bierstube, tutte caratterizzate dall’atmosfera bavarese che si respira non appena varcata la soglia, grazie all’arredamento, alla musica e alle divise dei nostri camerieri, non soltanto per il menù. Alla formula del Ristorante si è aggiunta quella del Klein (“piccolo” in tedesco) dedicata al tema “travel” (aeroporti o stazioni) e ai centri commerciali.Le food court tipiche di outlet e centri commerciali offrono ottime occasioni anche per la proposta in stile “street food” dei nostri Wagen”, afferma Gabriele Peri, board member e marketing director di Löwengrube. L’esperienza bavarese si è diversificata nei servizi di take away e delivery. “E siamo sempre attenti alla nascita di nuove esigenze da parte del mercato, del pubblico o dei consumatori, pertanto non smettiamo di valutare anche la possibilità di lanciare nuovi format”, precisa.

Quali sono le differenze tra i tre format Löwengrube?

Quello che distingue i tre format di Löwengrube, quindi anche il tipo di investitore, non è solo il budget iniziale, ma anche il payback: circa quattro o cinque anni per Stube e Klein, due o tre anni per il Wagen, la location. E poi le risorse impiegate: circa venti operatori per le Stube e due per i Wagen.

Löwengrube ha competitor in Italia? Se sì, quali?

Se consideriamo un ampio raggio ovviamente sì, pensando alla ristorazione organizzata come Doppio Malto, Wiener Haus o Roadhouse. Localmente esistono piccole realtà di birrerie che propongono un’offerta simile. Non esiste però una catena di ristorazione organizzata che offra l’esperienza bavarese a trecentosessanta gradi come Löwengrube. Tra i valori esclusivi di Löwengrube possiamo menzionare gli ampi spazi, divisi per concept a seconda del target, con area Kinder per i più piccoli e Biergarten all’aperto; l’attenzione nella preparazione e nel servizio, così come la qualità dei prodotti, garantita dall’eccellenza di fornitori tra i primi al mondo grazie ai quali possiamo parlare, ad esempio, di birre prodotte con ingredienti naturali secondo la legge tedesca in purezza e spillate con i tradizionali tre colpi, risultando così più leggere e digeribili. Tutte le operazioni sono registrate fin nel minimo dettaglio in un manuale ingegnerizzato che consente di replicare con precisione il modello, garantendo la stessa esperienza in ciascuno dei nostri punti vendita.

Quali sono i suoi punti di forza di Löwengrube per i potenziali franchisee?

Tra i vantaggi per i franchisee ci sono un ritorno di investimento assicurato nell’arco di pochi anni, il supporto professionale da parte di casa madre durante tutto il percorso e la possibilità di operare in un mercato, quello della ristorazione organizzata, in continua crescita: si stima quote triplicate entro il 2030, a discapito della ristorazione tradizionale. 

Gli investimenti tecnologici di Löwengrube

  • Sviluppo di una piattaforma online dedicata alla formazione del personale (la Löwengrube Academy in versione e-learning)
  • Potenziamento dell’App Löwengrube per accedere ai servizi di delivery e take away
  • Digitalizzazione dei menù per una consultazione più intuitiva e veloce
  • Creazione di un configuratore per la personalizzazione del Wagen, una sorta di simulatore che consente di realizzare in anticipo in 3D il Wagen permettendo di configurarlo in funzione delle reali necessità e allo stesso tempo di ottenere in automatico il periodo di payback.

 

Per informazioni: https://lowengrube.it/

 

 

 

 

LEGGI ANCHE