Sud e Franchising: un amore che dura

Con 17.788 i punti vendita in franchising nelle regioni meridionali, il Sud nel complesso si aggiudica il primato di area con la più alta densità di franchisee.
Giovedi
30.07.2020
Secondo il Rapporto 2020 Assofranchising le regioni del Sud mantengono il primato di punti vendita in franchising. Scopriamo perché insieme a tre esperti.
 

Sono 17.788 i punti vendita in franchising in tutto il Sud, con la Sicilia (4.970)  in testa seguita dalla Campania (4.329 PVF) e dalla Puglia (3.918). Grazie a questi dati, emersi in occasione del Rapporto Annuale sul Franchising di Assofranchising,  le regioni meridionali nel loro insieme si aggiudicano ancora una volta il primato dell’area con più punti vendita in franchising del paese.

Perché la formula del Franchising funziona così bene al Sud?

Lo abbiamo chiesto a tre esperti del settore: Massimo Barbieri consulente di grandi marchi in franchising e titolare di SOFI (Sviluppo ed Organizzazione Franchising Internazionali), Antonio Annunziata Franchising Specialist di REM (Retail e Management società per lo sviluppo e l’organizzazione di reti in franchising) e Roberto Lo Russo, giornalista di Start Franchising e grande cultore del franchising.

Non solo franchisee

"La crescita del franchising al Sud evidenziata dai dati di Assofranchising  - afferma Massimo Barbieri – mi suggerisce tre riflessioni. La prima è che nella storia passata e in quella presente del franchising, tutte le grandi catene sia nostrane che quelle provenienti dall’estero hanno iniziato la loro penetrazione in Italia dal Nord, tutt’ora baricentro economico del Paese. In seguito, l’attenzione dei brand, anche per effetto della saturazione del mercato, si è spostata verso il Centro e soprattutto il Sud.

A conferma di ciò posso portare numerosi esempi: grandi catene come MC’Donalds hanno iniziato la loro espansione al Nord e sono arrivate al Sud solo successivamente. L’anno scorso e quest’anno Burger King ha aperto nuovi punti vendita in Sicilia, Calabria, Puglia, mentre al Nord il numero di negozi è rimasto stabile. Un’ulteriore dimostrazione del fatto che per il franchising il 2020 sia l’anno del Sud, ce la offre la catena Kentucky Fried Chicken (KFC) che proprio in questi giorni ha aperto il suo primo punto vendita a Bari.

La seconda riflessione riguarda il fatto che questa espansione al Sud della cultura del franchising ha comportato anche la nascita di nuove insegne in franchising originarie proprio del Sud come ad esempio RossoPomodoro o Pentagroup, promotrice quest'utlima dei brand La Yogurteria e Fry Chicken. Anche qui troviamo conferma nei dati Assofranchising: i franchisor presenti nelle regioni del Sud nel 2019 sono stati 194, contro il 183 del  2018, con una crescita del 5% che è la più alta di tutto il Paese!

Infine, una terza riflessione che può spiegare l’esplosione del franchising al Sud, meno misurabile delle altre ma senza dubbio interessante, è che in questa parte del paese si concentra un forte spirito imprenditoriale legato, prima di tutto, all’arte di inventarsi nuove possibilità occupazionali. Quando questa forma di imprenditorialità incontra la forma più strutturata del franchising, il business model che ne deriva non può che essere di successo."

Una forma di autoimpiego

"Il dato relativo alla crescita del franchising al Sud - sostiene Antonio Annunziata – può essere letto alla luce di quella che è sempre stata la dislocazione dei distretti produttivi nel nostro paese che hanno trovato nel Nord Est e Nord Ovest la loro principale collocazione.

Questo ha ovviamente prodotto un flusso migratorio dal Sud verso il Nord da parte di coloro che andavano in cerca di lavoro. Chi, invece, restava al Sud trovava spesso una collocazione professionale nel turismo, nella ristorazione o ancora più nel commercio.

Oggi il discorso non cambia, solo che al posto dell’attività autonoma, le persone in cerca di un impiego abbracciano sempre più spesso la formula del franchising, che è l’unica che può dare maggiori garanzie di successo.

Posso testimoniare questo processo grazie anche alla mia esperienza personale come consulente di molte insegne in franchising di successo al Sud, in particolare in Sicilia, dove spesso il franchising era ed è ancora per molti giovani uno dei pochi sbocchi professionali possibili.

Per quanto riguarda il dato sulla crescita delle insegne al Meridione, queste sono soprattutto dislocate in una delle regioni del Sud, vale a dire la Campania, che negli ultimi anni ha saputo sviluppare un proprio know how in questo settore".

Una attitudine innata al problem solving

E per concludere la, riflessione di Roberto Lo Russo:

"Il mercato del Sud, soprattutto negli ultimi anni, ha mostrato grande fermento e interesse verso il mondo del franchising e in effetti, leggendo i dati dell’ultimo rapporto annuale del settore presentato da Assofranchising possiamo affermare che il franchising al Sud funziona e funziona bene.

I concetti alla base del franchising – l’intraprendenza e lo spirito di squadra – racchiudono la filosofia di vita del meridione. Il Sud è sempre stato ricco di imprenditori che spesso sono stati costretti a lasciare il proprio territorio a causa di condizioni non favorevoli, imprenditori che hanno innato in sé l’arte di arrangiarsi che ben si può tradurre – aziendalmente parlando – nella propensione al problem solving. Poter restare nella propria terra, mettendo a frutto competenze e capacità, cogliendo opportunità come quelle offerte dal franchising rappresentano la combinazione ideale per i tanti imprenditori e giovani presenti sul territorio interessati ad avviare un’attività in proprio. Attività in proprio ma che ha il grande vantaggio di poter contare su una formula di business già sperimentata e sul supporto costante della casa madre.

Quello che mancava, e che in parte manca ancora, è la conoscenza diffusa della formula del franchising ma la sempre maggiore presenza del buon franchising e del franchising etico sta contribuendo a colmare questo gap. Una ulteriore spinta alla  diffusione della cultura del franchising al Sud - conclude Lo Russo - arriva da Expo Franchising Napoli, l’unico salone del franchising, del business e del retail del centro del Mediterraneo, appuntamento imperdibile per tutti coloro che vogliono cogliere opportunità imprenditoriali, ampliare la propria rete, incontrare investitori e fornitori. Prossimo appuntamento, ci auguriamo in presenza, a giugno 2021."

 

 

 

 


Sara Nicoli