Moderna 2020: tecnologia gourmet

Modena 2020: la rete in vendita / Il cash&carry multicanale è anche in versione gourmet
Lunedi
02.03.2020
La nuova società subentrerà in tutte le attività a Moderna S.p.a., già presente in Campania, Basilicata e Calabria.
 

Moderna 2020 è la nuova società guidata da Nicola Mastromartino, nata da Moderna Spa, con l'obiettivo di sviluppare progetti innovativi per rispondere alle esigenze del consumatore del futuro. La nuova realtà, impresa socia di Gruppo VéGé, punterà su un approccio più tecnologico e una maggiore apertura sulle nuove categorie emergenti: biologico, vegano, etnico e salutistico.

Moderna 2020, il Laboratorio dell’alimentare

Il  Gruppo VéGé,  gruppo della Distribuzione Moderna nato nel 1959, riunisce ora 35 imprese mandanti, con competenze multicanali che spaziano dagli ipermercati al cash&carry fino ai punti vendita specializzati nell’on-line. Il nome deriva dall'olandese VErkoop GEmeenschap (Vendere Insieme) e proprio in Olanda il professor Droesschate unì negli anni ‘30 oltre 2.400 negozi di alimentari. Attualmente il brand si è diffuso in Campania, Basilicata e Calabria e comprende una rete di 160 punti di vendita, con una metratura tra i 250 e i 5.000 mq, suddivisi tra le insegne eté e Dimeglio che a breve saranno affiancate da due nuovi format convenience Xsempre e Superdis. I punti vendita oltre al format classico, per il consumatore che cerca prodotti di qualità ed è, al contempo, molto attento al prezzo, avranno anche la versione “gourmet” rivolta al consumatore che desidera fare la spesa in un’atmosfera calda e rilassante, acquistando prodotti selezionati, di alta qualità, senza rinunciare alla convenienza ed usufruendo di un ottimo livello di servizio. Moderna 2020 subentrerà in tutte le attività a Moderna S.p.a. L'intera rete vendita, sviluppata su metrature fra i 250 e i 5.000 mq, sarà interamente gestita da Moderna 2020 che, con una nuova ragione sociale, manterrà le precedenti competenze sviluppandone nuove per rispondere alle esigenze del consumatore del futuro. Dopo l’accordo con American Cash, realtà fortemente radicata nel sud Italia, con sede a Salerno e diretta da Lorenzo Mastromartino, l’espansione del Gruppo si è radicata anche in CeDi e Cash & Carry di oltre 14.000 mq di superficie commerciale a insegna proprietaria, un fatturato di oltre 100 milioni di euro e operante in Abruzzo, Molise, Lazio, Campania, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e Sardegna.

Gruppo Vegè: la realtà che guarda al futuro

Il Gruppo VéGé con il nuovo ingresso è salito a quota 36 imprese mandanti, un fatturato al consumo stimato a fine 2020 di circa 11 miliardi di euro, generato da una rete vendita multicanale e multinsegna forte di 3.528 esercizi commerciali e rafforzato dagli accordi stretti negli ultimi mesi del 2019 con Gruppo Bennet, Multicash S.p.A. e l’alleanza annunciata all’inizio dell’anno con Metro Italia. Negli ultimi 5 anni, secondo  GNLC-Nielsen,  è il gruppo distributivo con la maggiore crescita di quota di mercato, arrivando ora a raggiungere la 5° posizione in Italia.
Con questo accordo, il primo Gruppo della GDO nato in Italia, potenzia il proprio presidio confermando la sua leadership indiscussa in Campania con le imprese già presenti sul territorio.  L’obiettivo con Modena 2020 è sviluppare progetti innovativi per rispondere alle esigenze del consumatore del futuro, mantenendo un equilibrio ottimale tra la numerica delle imprese e la solidità patrimoniale dei singoli associati.


Moderna 2020: innova il retail / La nuova società è guidata da Nicola Mastromartino

Popolare nel forum