Costadoro: la Social Factory / Lo spazio multiesperienziale per i coffee lovers
Mercoledì
16.10.2019
Costadoro apre la Social Coffee Factory, uno spazio multiesperienziale che si propone come potenziamento del progetto di franchising Costadoro Social Coffee.
 

Costadoro Social Coffee Factory è uno spazio multiesperienziale che occupa gli spazi dell’ex Costadoro Coffee Lab Diamante e si propone come evoluzione e potenziamento del progetto di franchising Costadoro Social Coffee. La nuova apertura a Torino, in  via Teofilo Rossi 2, nel centro cittadino, si trasforma infatti nel flagship store ufficiale Costadoro e rappresenta il punto vendita premium a cui si ispireranno tutti i locali affiliati della catena, in particolare le prossime aperture di Genova e del Principato di Monaco.

Costadoro Social Coffee: la frontiera del caffè consapevole

La  Social Coffee Factory, progettata nei minimi dettagli e fortemente voluta dall’azienda, si annuncia come una vera rivoluzione nel panorama torinese.  Sarà la meta ideale per chi, di passaggio, vuole gustare un caffè,  oltre ad essere il punto di riferimento per la clientela e per gli addetti ai lavori che desiderano formarsi e imparare tutto sulla materia prima. All’interno del Factory – un progetto nato e sviluppatosi dal contributo condiviso dell’intero staff Costadoro – è disponibile una vasta gamma di  materie prime, così come un complesso di attrezzature ed un elevato livello di preparazione sul mondo del caffè. Grande attenzione anche al fattore sostenibilità, soprattutto nel design: arredato in stile industriale, con legno, ferro, tubi e rubinetti ben in evidenza, il locale è realizzato con materiali essenziali e di recupero, come il legno ricondizionato proveniente dallo smaltimento di tetti e coperture di baite e case del territorio. Per ridurre i consumi, poi, sono stati inseriti dei frangi sole in ferro, pensati per diminuire il calore interno dovuto all’irraggiamento solare, e il conseguente dispendio di energia per il condizionamento. I bicchieri da asporto non mancano, ma sono fatti con materiali 100% compostabili, le poltrone sono vintage e per insonorizzare l’ambiente sono stati impiegati i licheni stabilizzati, fra le ultime tendenze nel design green. Inoltre, sono disponibili  postazioni di acqua alla spina a disposizione dei clienti per riempire le proprie borracce. Il Costadoro Social Coffee Factory è anche teatro di eventi dedicati non solo agli esperti del settore ma anche ai coffee lovers con l’obiettivo di fare cultura sulla materia prima e sulle infinite possibilità di degustazione, di formare, quindi, un consumatore consapevole che sappia distinguere e scegliere il caffè di qualità. Costadoro produce caffè tostato per il settore dei pubblici esercizi e rappresenta oggi una delle più fiorenti realtà industriali del nord Italia. Inoltre, il brand è presente in oltre 30 Paesi e  circa il 42% della quantità di caffè tostato all’anno è destinato a mercati esteri. L’azienda – la cui storia inizia nel 1890 a Torino – si è guadagnata un ruolo di primordine sul mercato internazionale e oggi il marchio Costadoro è un punto di riferimento nella diffusione della cultura del caffè espresso italiano nel mondo. L’ambizione è quella di diventare il vero punto di riferimento per il caffè in città, per la clientela ma anche per gli addetti ai lavori.

 


Costadoro: il franchising / Nuove aperture internazionali in programma

Popolare nel forum