Social Media Strategies 2019: intervista a Cosmano Lombardo

Social Media Strategies
Social Media Strategies / Foto edizione 2018
Venerdì
27.09.2019
Il 6 e il 7 novembre a Rimini torna l'evento di formazione dedicato al Social Media Marketing. Con Start Franchising entri 'scontato'
 

"Ho avuto un percorso particolare. Ho lavorato per la FAO, per le Nazioni Unite, poi per l’università di Bologna. Io e i miei soci abbiamo preso un po’ le idee che avevamo da bambini e abbiamo avviato questo percorso di formazione gratuita. Era il 2007. Dopo pochi anni abbiamo messo in piedi questa realtà."

Cosmano Lombardo, calabrese trapiantato a Bologna, è uno dei tre fondatori di Search On. Amministratore delegato dell'azienda, dirige la business unit dedicata alla formazione. "Search On ha due business unit: consulenza per grandi aziende e formazione. Ci adoperiamo per avvicinare il cliente alla conoscenza e all’innovazione digitale. Questo è uno degli obiettivi che ci poniamo con i progetti tra cui Social Media Strategies e Web marketing festival".

Il Social Media Strategies, che quest'anno si terrà il 6 e 7 novembre a Rimini, è un evento ideato sette anni fa. "Un evento cresciuto nel tempo! Nella prima edizione avevamo 600 partecipanti, siamo arrivati, lo scorso anno ad averne 1.500. Ogni anno si va a caratterizzare in modo particolare. Per questa edizione abbiamo apportato alcune novità nel programma, tra i vari relatori, te lo anticipo, ci sarà Lercio e si parlerà del sistema delle fake news sui Social.

Quest'anno l'evento avrà un taglio più ampio e si rivolgerà anche a chi si occupa delle altre leve del Web Marketing. Abbiamo creato sale tematiche molto ampie: una sala dedicata all’advertising, una alla creatività, una all’analisi e una alla brand strategy. Ci saranno anche una zona dedicata agli sponsor, un’area espositiva e una parte dedicata allo speed dating. La sera dell’ultimo giorno si terrà una festa. Spero di soddisfare le aspettative di chi vuole formarsi e interagire. I social sono una conseguenza dei rapporti umani. Infatti si parlerà anche di dipendenza dai social."

Fino al 10 ottobre, per i lettori di Start Franchising è possibile acquistare il biglietto a 99€ + iva. Il codice sconto è il seguente: media-99eu. Per utilizzarlo è necessario, in fase di acquisto inserirlo nel campo "sconto" e premere su riscuoti.

Il ruolo del Social Media Manager è in continuo mutamento. Come lo vede nel prossimo futuro?

"Lo immagino sempre più connesso alla Business Strategy, come una figura manageriale con spiccate soft skills. Penso che questo sia un lavoro molto stressante che porta ad avere a che fare con tutti. E' quindi necessario avere sia delle competenze tecniche, legate all'advertising e all'utilizzo di software, sia soft skills. Credo che nel prossimo futuro, la parte su cui si dovrà lavorare di più non sarà tanto la conoscenza dei social quanto quella relativa al management." 

Come spiegherebbe ai suoi nonni il lavoro del Social Media Manager?

"E' una domanda interessante! Ai miei nonni, lo posso spiegare come.. la gestione di rapporti tra persone attraverso uno strumento che può essere paragonata alla piazza dei loro tempi; una comunicazione pubblicitaria che però non viene fatta parlando di persona ma piuttosto attraverso la tastiera, il telefonino e il computer. Diciamo che è una trasposizione sul telefono e sul computer di quello che era la piazza."

Quali sono le difficoltà maggiori che si è trovato ad affrontare? Quali le soddisfazioni?

"La costruzione aziendale oggi in Italia è davvero un percorso difficile da affrontare, paragonabile a una scalata in montagna. A differenza degli altri Paesi in cui chi vuole fare impresa la riesce a scalare grazie al supporto di attrezzature innovative (prendono l’elicottero), qui in Italia siamo costretti un po’ a scalare questa montagna a mano con le unghie. E probabilmente l’esperienza che facciamo è diversa da chi è agevolato. È un percorso ricco di insidie che però ti fa sicuramente crescere. La soddisfazione più grande è di aver messo in piedi una realtà costruendola su valori che non sono valori strategici e di business ma esistenziali. Tutto il team condivide la medesima visione: l’utilizzo responsabile dei social. Una visione del lavoro che non è orientato al fatturato ma che è orientato a costrurire qualcosa per la società." 

Progetti futuri?

"Tra i progetti futuri c'è quello di proseguire su questa linea: far crescere la nostra realtà con l’obiettivo di essere utili per l’Italia, per chi si sta avvicinando a nuovi strumenti, per chi è appassionato di innovazione." 


Social Media Manager

Popolare nel forum