La nuova generazione di Erbaflor

Un negozio Erbaflor / E' uno spazio di salute naturale che propone oltre seicento prodotti a marchio proprio
Venerdì
01.03.2019
Irene Peruzzo, amministratore delegato dell'azienda di erboristeria fondata dal nonno nel 1950, rafforza il progetto franchising
 

La nostra missione è migliorare la salute delle persone e negli anni abbiamo sviluppato una serie di prodotti alimentari e di cosmetica che hanno proprio questo obbiettivo”. Così Irene Peruzzo, nipote di Iginio Peruzzo, che nel 1950 fondò Erbaflor, l’azienda di cui Irene oggi è amministratore delegato. Narra la storia che Iginio, bimbo delle colline della provincia di Ovada, ebbe il dono di essere guaritore con i rimedi preparati a base di erbe. Fu lui a dare vita a una realtà aziendale tra i punti di riferimento per chiunque sia alla ricerca di integratori e rimedi naturali, fitocosmetici, erbe officinali e oli essenziali. Entrata in azienda a 18 anni, oggi Irene Peruzzo, laureata in farmacia industriale e con un master in fitoterapia applicata, ne rappresenta l’evoluzione nel segno della continuità. Perché se la passione, i valori e la mission restano quelli delle origini, la crescita dell’azienda abbraccia le nuove tendenze in campo distributivo, dall’ecommerce alla costruzione di catene monomarca in grado di presidiare il mercato a valle.

La rete in franchising

In questa direzione va il lancio della rete in franchising avvenuta nel 2015. Erbaflor offre la possibilità di aprire un punto vendita monomarca attraverso un contratto di franchising che non prevede fee di ingresso e royalty. “Si tratta di uno spazio di salute naturale – spiega Irene Peruzzo - che propone oltre seicento prodotti Erbaflor, marchio leader nella produzione di integratori su ricette originali ed esclusive”. Erbe, estratti fluidi, tisane e oli essenziali completano la gamma erboristica. Cosmetici naturali, trattamenti estetici, profumi e linee corpo coordinate rappresentano invece la sfida commerciale. “Seguiamo i trend di mercato, mantenendo i nostri capisaldi con due laboratori, accordi con coltivatori e anche produzione ‘in casa’ di materie prime”.

L’affiliato ideale

Oggi Erbaflor Peruzzo Srl è impegnata in un progetto di sviluppo commerciale che prevede l’apertura su tutto il territorio nazionale di nuovi punti in franchising, oltre ai cinque affiliati e ai tredici di proprietà già attivi. Ma è stata pianificata anche una azione di importanti aperture dirette. “Intendiamo inaugurare almeno tre grossi centri a Milano, Verona, Bologna o Firenze con lo scopo di migliorare e rafforzare la visibilità del brand”, spiega Irene. Come potenziali affiliati invece il network cerca persone che abbiano una preparazione in ambito fitoterapico, erboristeria o biologia. “Chi non ha queste basi fa più fatica a porsi come interlocutore corretto dei clienti - conclude Irene -. Riceviamo diverse candidature da Internet, con l’esperienza che abbiamo oggi sappiamo che il recruiting è un momento molto delicato e che molto del successo dell’attività di un nostro negozio dipende dall’incontro con il franchisee giusto”. 

Il bilancio 2018

Nell'ultima convention aziendale, circa quaranta tra store manager e affiliati si sono incontrati con la casa madre per confrontarsi su risultati e obbiettivi futuri. "Siamo in crescita - commenta Irene Peruzzo -. Gli obbiettivi di vendita sono stati raggiunti e i franchisee che sono entrati nel network più recentemente, cioè i titolari dei negozi di Scandicci, Cecina e Pegli, si sono allineati con la rete e hanno svolto un ottimo lavoro".

Per saperne di più e candidarsi come affiliato scrivere a: marco.taverna@erbaflor.it


Il punto vendita di Scandicci / Per aprire con Erbaflor non è necessaria una precedente esperienza nel settore

Popolare nel forum