Visualizza e crea IL TUO FUTURO

Di sogni a occhi aperti ne facciamo ogni giorno: dai più banali che hanno per oggetto una villa al mare, un viaggio in un Paese esotico, un’auto sportiva, ai più impegnativi che magari riguardano il nostro business o la vita privata. Nella maggior parte dei casi esprimiamo sì un nostro desiderio, ma nel profondo dell’anima non crediamo che il nostro sogno possa realizzarsi o non siamo disposti ad agire per ottenerlo. C’è però un altro modo più produttivo di usare la nostra immaginazione. Ce lo insegnano gli sportivi.

L’immaginazione creativa nello sport

Nella mia attività di coach sportivo ho sempre avuto prova del potere della visualizzazione: nello sci, nella pallavolo, nel tiro a volo e in molte altre discipline. Dopo aver vinto una medaglia d’oro nella specialità del tiro a volo alle Olimpiadi di Londra del 2012, conquistando il record con 99 piattelli su 100, Jessica Rossi ha dichiarato: «Quando ero a Londra tutte le sere mi addormentavo con l’idea di andare a letto con la medaglia d’oro al collo. Ero molto concentrata a livello mentale, sicura di me stessa e in grado di dare il meglio. Ho capito come farlo al momento giusto, nella gara giusta grazie a un intero anno con Roberto Re». Come si dice: son soddisfazioni! Gli esercizi di visualizzazione sono stati una parte fondamentale nell’allenamento fatto con Jessica Rossi e con altri campioni che ho seguito o seguo con la divisione Sport Power Mind. Non è una magia. Ora, per spiegarti come e perché funziona esattamente la visualizzazione creativa servirebbe uno spazio molto più ampio di quello concesso da un articolo. Qui mi limito a citare lo scienziato americano Maxwell Maltz secondo cui per la nostra mente non fa differenza tra un’esperienza vividamente immaginata e un’esperienza realmente vissuta. Ciò significa che tanto più immaginiamo qualcosa in modo vivido, tanto più il nostro cervello lo leggerà come qualcosa di vero, di reale e quindi fattibile, realizzabile. Di conseguenza riusciremo ad attingere alle nostre energie e agiremo al meglio delle nostre possibilità per raggiungerlo.

Visualizza il tuo business

Come ho già detto, la visualizzazione funziona con tutti gli obiettivi, anche quelli di business. Per questo ti invito a seguire l’esempio degli atleti. Prima di fare qualcosa, di intraprendere un’iniziativa, di lanciare un nuovo progetto chiudi gli occhi per qualche istante (ti aiuta a concentrarti meglio ma puoi farlo anche ad occhi aperti) e proiettati immediatamente verso l’attività che intendi svolgere: come vorresti comportarti? Come vorresti essere? Come vorresti che gli eventi si sviluppassero? Che consequenzialità vuoi dare alle tue azioni? Probabilmente ora stai pensando: “Ma Roberto, mi stai dicendo che se utilizzo l’immaginazione creativa per ottenere dei risultati nel mio business, li otterrò?” La risposta è: sì, se impari a visualizzare nel modo corretto.

Fai la scelta giusta, con le emozioni

Quando con il tuo pensiero crei una realtà il cervello si immedesima in ciò che immagini e lo vive come se fosse un evento reale: pertanto, ogni esperienza vissuta produrrà nella mente una reazione emotiva. Piacevole o spiacevole. Spesso affrontiamo le nostre scelte solo dal punto di vista razionale. Ma sono le emozioni che ci mettono veramente in moto. Ora ti invito a sperimentare un momento di visualizzazione creativa prima di prendere una scelta per la quale non riesci a decidere avvalendoti solo del piano razionale. Puoi farlo anche per uscire da una situazione di empasse. Sfrutta il potere della visualizzazione e scoprirai che la realtà può essere anche migliore di certi sogni ad occhi aperti. 

LEGGI ANCHE