I pro e i contro nell’aderire a una rete in franchising

Giovedi
06.07.2017
Perché il buon franchising si rivela una opportunità win - win anche per gli affiliati
 

Se ritieni di avere un'idea perfetta e unica per avviare un’impresa, se per esempio, hai creato un servizio innovativo che nessuno sta ancora fornendo o un nuovo prodotto per tutti, vale la pena correre il rischio di iniziare la tua attività senza prendere in considerazione il franchising.

Solo per avere qualche idea di che cosa si intende per ‘innovativo’: il motore di ricerca di Google, la bevanda energetica Red Bull, la ristorazione specializzata in offerta vegetariana o vegana mostrano che c'è ancora spazio per un'idea originale. Sebbene, naturalmente, l'invenzione di un'idea d'oro sia rara. In ogni caso, una volta trovata l’idea bisogna pensare all’attuazione

Un aspetto importante da considerare è il capitale necessario per partire, che spesso nella fase di avvio è piuttosto ingente. Se non hai abbastanza soldi, puoi provare ad agganciare i fondi di investimento, i cosiddetti incubatori specializzati nella valutazione e ricapitalizzazione di nuove imprese. In questo caso, tuttavia, è necessario fare i conti con il trasferimento di parte della proprietà al fondo di investimento. Inoltre, un imprenditore che decide di avere un'attività completamente autonoma deve avere il dono di una tenacia eccezionale, molto maggiore che nel caso delle imprese in franchising, in cui punto di pareggio può essere raggiunto dopo un anno di lavoro.

La tua insegna, i nostri affari

Se non riesci a pensare a nessuna idea geniale, ti senti pronto a gestire un'azienda e una piccola somma in banca, puoi prendere in considerazione l’opportunità di considerare di gestire un'attività in franchising. La possibilità di scelta è enorme: diverse centinaia di proposte sul mercato coprono tutti i possibili settori e gli investimenti vanno da poche migliaia di euro a diversi milioni. Il principale vantaggio dei sistemi in franchising è che si acquista un'idea di business già sperimentata, di cui qualcuno ha già verificato la redditività. Anche se, ovviamente, questo non è garanzia di successo senza impegno e dedizione: fare impresa attraverso il franchising significa in ogni caso diventare imprenditori. L’affiliazione commerciale non si conclude con l'acquisto del diritto di utilizzare il marchio della rete, ma si basa sulla normale pianificazione aziendale e sull'implementazione quotidiana della strategia. Questa è una buona opzione per tutti coloro che sanno inserirsi in una organizzazione, dove hanno un certo margine di libertà, ma accettano come funzionale il controllo e le istruzioni del franchisor.

Il valore aggiunto del franchising è un marchio noto che attira e fidelizza la clientela, fornisce consulenza quotidiana al franchisee, può pianificare attività di marketing su vasta scala, per esempio pubblicità televisive che la rete può permettersi e un'azienda da sola no. Il franchisee deve essere accuratamente formato e ricevere un continuo trasferimento di know-how.  Certo, tutto questo ha un costo, fee di ingresso e royalties innanzitutto. Insomma, La scelta di investire in un franchising o in una azienda indipendente dipende da te: dal tuo livello di motivazione, disponibilità economica e carattere.


Popolare nel forum