Quali Sono i Franchising Di Successo? Ecco i Migliori 13 Marchi

Franchising di Successo: i migliori 13 del 2022

Quali sono i migliori franchising di successo in Italia?

Secondo l’ultimo rapporto di Assofranchising 2021 in collaborazione con CREA, il settore del franchising nel 2021, nonostante la pandemia, si è consolidato nel sistema imprenditoriale italiano.

Il giro d’affari nel 2021 è stato di 27 miliardi di euro con una crescita di fatturato del 3,5% rispetto all’anno precedente. In crescita anche il numero di affiliati in Italia con un +1,3%.

Scopri con noi in questa guida quali sono i 13 franchising vincenti da aprire quest’anno!

 


 

 

Sono sempre di più i consumatori che vanno alla ricerca di alimenti salutari e con un buon contenuto proteico naturale, e tra i prodotti più apprezzati c’è lo yogurt. 

Ecco perché aprire una yogurteria in franchising può essere un’idea imprenditoriale innovativa e profittevole. Soprattutto aprendola con un supporto alle imprese come il microcredito! 

Ad oggi, uno dei marchi in franchising più interessanti che offre questa possibilità è sicuramente: La Yogurteria, che presenta già 74 punti aperti in tutta Italia. 

Il marchio ha visto un ampio successo grazie all’attenta selezione degli ingredienti, come lo yogurt della Latteria Vipiteno, conosciuta per la qualità del suo latte e prodotti in Italia e all’estero. 

Tra le proposte principali che si possono introdurre all’interno del proprio punto vendita a marchio La Yogurteria ci sono: 

  • Yogurt con frutta fresca anche senza lattosio 
  • Bubble Waffle 
  • Frappè 
  • Smoothies 
  • Pancake 
  • Crêpes

 

Il marchio La Yogurteria offre agli affiliati, grazie al suo accreditamento presso enti finanziari importanti, la possibilità di noleggiare gli arredi e le attrezzature del locale. 

Per l’apertura del punto vendita gli affiliati hanno un ampio supporto, tra cui spiccano: 

  • La ricerca della giusta location.
  • Soluzioni di finanziamento personalizzate.
  • Progettazione del design del locale.
  • Consulenza Burocratica.
  • Allestimento del negozio.
  • Strategia di marketing e pubblicitaria.
  • Formazione del personale.

 

Inoltre, è assicurato il supporto anche in fase di gestione del negozio con le attività pubblicitarie e di marketing online e offline e consulenze gestionali personalizzate. 

Ma come aprire un punto vendita La Yogurteria? Non c’è bisogno di esperienza pregressa, ma solo di un locale di minimo 25 MQ posto in centri commerciali, centri storici e zone trafficate. 

Il franchisee può richiedere l’esclusiva di zona con soli 2 mila euro. Per aprire l’attività l’investimento totale è di 30 mila euro. La somma può essere ottenuta anche con il supporto del marchio attraverso le procedure di accesso al microcredito e di finanziamento. 

 

Apri un Negozio nel solido settore del Beauty


 

 

Conosci gli ultimi dati sul settore beauty e make up? 

Ad oggi è un dei pochi settori con una crescita in doppia cifra: +10,4% nel 2021! E la crescita stimata per il 2022 è anch’essa importante.

Se stai valutando la possibilità di entrare nel settore, ti consigliamo un brand che garantisce il 100% di margine ai suoi affiliati: Mia Cosmetics.

Diventando imprenditore con Mia MakeUp potrai proporre oltre 1300 prodotti sugli scaffali, 100% made in Italy, direttamente dalla produzione allo scaffale.

Avrai 24 nuove collezioni l’anno da offrire ai tuoi clienti per un assortimento sempre aggiornato. 

I franchisee che hanno scelto Mia Cosmetics sottolineano come questo brand sia particolarmente attento ai suoi affiliati per 3 motivi:

  • Zero royalties
  • Zero fee di ingresso
  • Margine del 100% sul venduto

Aprire in franchising un negozio Mia Makeup permette di accedere a un settore in ascesa ma per riuscirci bisogna avere specifici requisiti quali: 

  • passione per il beauty; 
  • Capacità di vendita;
  • Locale di almeno 40mq

In possesso dei giusti requisiti, l’investimento richiesto è a partire da 35.000 euro con consegna del negozio chiavi in mano con una prima fornitura di merce del valore di 19.900 euro. 

L’utente avrà corsi di formazione e specializzazione costanti per sé e per il suo personale, supporto continuo e un software di gestione per il negozio realizzato ad hoc da Mia Makeup.

Per avere più informazioni e scaricare una brochure, visita la pagina cliccando sul pulsante qui sotto. 

 
 

Apri una Scuola di Inglese con Kumon


 

 

Quali sono i business più in crescita del 2022?

Il mercato dei centri di formazione per imparare l’inglese è uno dei più quotati, con una crescita del 15% a triennio.

Conoscere l’inglese ad oggi è una necessità essendo la lingua che si usa nel mondo del lavoro.

Lo studio EF EPI 2021 afferma infatti che l’Italia è solo 36° per conoscenza della lingua inglese in Europa e i genitori stanno correndo ai ripari iscrivendo sempre più i loro figli a scuole di inglese.

Kumon è il leader di mercato mondiale, con 2300 centri e 4 milioni di clienti, oltre a 65 anni di storia. 

Il Metodo Kumon permette a chiunque di insegnare inglese e matematica ai bambini, semplicemente seguendo le schede realizzate dalla casamadre, studiate e perfezionate negli anni in ogni minimo dettaglio.

Grazie a questo metodo certificato, i centri Kumon sono sempre pieni e più richiesti. 

All’inizio tutti i franchisee avranno anche il supporto di un coordinatore per riuscire a gestire al meglio l’attività e la comunicazione del Centro Kumon.

Ma come si apre un centro Kumon? 

I costi dell’apertura partono da 15 mila euro ed è richiesto il possesso di un titolo universitario. 

Questa somma include: canone di adesione, sistemazione dei locali, permessi per l’attività e arredamento del centro Kumon. 

Per scaricare una brochure informativa e avere più informazioni, visita la pagina cliccando qui sotto.

>> Scopri di più su Kumon Qui <<
 

Apri un negozio Kasanova, il leader nel settore dei casalinghi


 

 

Sei alla ricerca di un settore in salute e rigoglioso dove aprire la tua attività? 

Fonti Istat parlano della crescita del valore di mercato dei casalinghi nell’ultimo anno di +93 miliardi di euro.

Ma non ti siamo proponendo di aprire un negozio di casalinghi qualunque, quanto di metterti in proprio con un assoluto partner del settore sempre pronto a captare i nuovi trend e ad essere costantemente al passo con i tempi: il marchio in franchising Kasanova.

Kasanova è il marchio creato dall’azienda F.lli Fontana S.r.l. e che da oltre 20 anni si è imposto come leader incontrastato del settore diventando una holding che include Kasanova, Kasanova+, Kasanova Easy, Outlet del Kasalingo, Italian Factory. Oggi Kasanova conta: 

  • Oltre 700 punti vendita in tutta Italia;
  • Oltre 472 milioni di fatturato;
  • Oltre 20 milioni di scontrini battuti/ anno.

Ed ecco cosa offre Kasanova ai propri affiliati:

  • Assistenza nella scelta della location nella proposta Kasanova più adatta al tuo contesto;
  • Possibilità di richiedere agevolazioni finanziarie con i partner di Kasanova;
  • Esclusiva di zona garantita;
  • Possibilità di aderire alla formula del conto vendita;
  • Supporto pre e post apertura;
  • Formazione e consulenza strategica e commerciale.

Insomma parliamo di un marchio che non ha bisogno di grandi presentazioni essendo presente praticamente ovunque e con una riconoscibilità immediata nei confronti di tutti i potenziali clienti.

Per entrare a far parte della rete Kasanova sono richiesti un investimento di 30.000 € (con la possibilità di dilazionare il pagamento) e una location di circa 100-130 mq con 2 o più vetrine in un area con almeno 10.000 abitanti e con forte traffico commerciale e alto passaggio pedonale.

Se vuoi sapere come aprire un negozio Kasanova clicca qui per scaricare la brochure e scoprire di più riguardo questa interessante opportunità di business.

 
 

 


 

Un’altro franchising da aprire oggi, sia come investimento che autoimpiego è sicuramente No+Vello.

Inserito nella Top 100 franchising del mondo secondo Franchise Direct, il settore dell’estetica è in crescita costante del 20% l’anno.

In media un centro Nomasvello ha un fatturato annuo medio rivelato pari a 140 mila euro. La redditività del settore, infatti, è fissata al 50%.

Con l’accesso al franchising No+Vello è possibile aprire un centro di depilazione permanente sotto il nome di un brand conosciuto il tutto il mondo, con ben 600 centri aperti dalla sua fondazione ad oggi, di cui 200 in Italia.

Con NoMasVello è possibile aprire un centro che si può gestire completamente da remoto, questo è possibile attraverso un software creato ad hoc per i franchisee, utilizzabile da cellulare e computer. 

Per questo il brand è perfetto per:

  • Investitori;
  • Autoimpiego.

 

No+Vello si configura come una scuola per imprenditori che permette di avviare un’attività con le spalle coperte da un marchio che è conosciuto in Italia e all’estero.                  

Per accedere a No+Vello basta un locale di 40 MQ in un centro con almeno 10 mila abitanti.

L’investimento iniziale richiesto è di 20 mila euro.

 

 

 


Secondo i dati di Assogiocattoli il settore è cresciuto del +18%.

Il mercato è aumentato durante il covid dove anche gli adulti hanno trovato nuove passioni e procede a gonfie vele nel post pandemia.

I motivi?

  • La nascita di un nuovo mercato, i “kidult”, ovvero il ritorno al gioco da parte dei più grandi su prodotti altospendenti (Lego, Playmobil, Puzzle)

  • La pandemia ha fatto riscoprire agli italiani il piacere di giocare in famiglia a giochi in scatola. Questa tendenza è rimasta ed è in crescita.




Quale player scegliere? Il più famoso in Italia è Giokids, con una rete di 50 negozi in franchising (o come si definiscono loro “una grande famiglia”).

Perchè entrare in questo mercato con Giokids?

  • Puoi entrare in un mercato in forte crescita col brand #1 del settore;
  • Avrai il supporto marketing completo per il tuo store;
  • Potrai accedere a fondi a contributo perduto per avviare la tua attività;
  • Potrai entrare a far parte di una grande famiglia in tutta Italia con convention annuali.

Giokids oggi accetta affiliati nel Centro e Sud Italia (dove è più semplice ottenere fondi).

L’investimento totale per avviare un centro Giokids è oggi 35.000€ per realizzare il tuo store + 60.000€ di merce per riempirlo.

Per avere più informazioni su Giokids e scaricare una brochure informativa con più dati, clicca il pulsante qui sotto.


 

solo affitti franchising, franchising solo affitti

 

Tra i franchising da aprire oggi troviamo la proposta di Solo Affitti. Questa è la prima agenzia immobiliare specializzata nella creazione di rendite annuali grazie all’affitto di proprietà.

Solo Affitti è un marchio solido, riconoscibile e con ben 24 anni di esperienza alle spalle, che nel corso degli ultimi anni gli ha permesso di generare un fatturato di oltre 200 milioni di euro e una media di 80 mila clienti durante l’anno.

Il  gruppo vanta:

  • 300 punti in Italia
  • un volume di 210 milioni di euro annuo
  • una media di oltre 80.000 clienti annui.

Solo Affitti presenta un’idea differenziante perché non è l’agenzia immobiliare tradizionale. È una rete in grado di differenziarsi grazie alla creazione della figura del Rental Property Manager, capace di aiutare i locatori a trovare affittuari affidabili e soprattutto a evitare tutte le problematiche contrattuali e non che si possono presentare.

Affiliarsi al franchising Solo Affitti permette di accedere ad un modello di business che si è perfezionato nel corso degli anni e ad un know how pratico e concreto. Inoltre si sarà seguiti nell’allestimento del locale, e nella formazione e nel marketing curato dall’azienda madre. Naturalmente è incluso anche il corso per ottenere il proprio patentino di agente immobiliare.

L’investimento complessivo per accedere a Solo Affitti è di circa 20 mila euro, potrai aprire la tua attività contenendo i costi e avvalendoti dell’esperienza del brand, che ti permette di contare su fatturato è garantito.

 


Aprire nel 2022 un negozio di capsule? Post covid il settore è più florido che mai poichè le abitudini dei consumatori sono cambiate. Gli italiani si sono dotati di macchinette del caffè durante i lockdown e hanno imparato ad apprezzarlo.

Oltre 376 milioni di euro, è il valore del giro d’affari che, secondo l’ultimo report di Competitive Data, ruota attorno al mercato delle capsule, mentre di 58 milioni di euro quello inerente alle cialde.

Parliamo di un trend in crescita che si osserva da anni, infatti già nel 2019 si era registrata un aumento del +11,2% del valore di mercato rispetto all’anno precedente, ma è stato il 2020 ha dare il vero boost a questa tendenza. Con il lockdown gli italiani, impossibilitati ad uscire di casa, hanno voluto replicare l’esperienza del caffè espresso da bar direttamente nelle loro case.

Ciò ha portato ad un inevitabile cambio delle abitudini di cui ancora oggi e nel prossimo futuro, come profetizzano gli analisti, il mercato del caffè potrà coglierne i frutti.

Date le premesse il mondo del caffè si rivela essere una interessante opportunità per mettersi in proprio e TuttoCapsule è l’insegna in franchising che può vantare il titolo di 1° catena di negozi di capsule in Italia con i suoi 146 punti vendita aperti in soli 7 anni.

Perché aprire un punto TuttoCapsule:

  • Ritorno garantito sull’investimento;
  • Nessuna royalties;
  • Esclusiva di zona;
  • Negozio chiavi in mano;
  • Formazione assicurata;
  • Supporto nella scelta della location;
  • Assistenza a 360 gradi;
  • Preventivo personalizzato;
  • Margine di guadagno sulla merce garantito;
  • Vasta scelta di prodotti e marchi;
  • Materiale promozionale incluso.

Per aprire un negozio TuttoCapsule non è richiesta esperienza ma sono necessari un investimento di circa 19.900 euro e una location di almeno 30-40 mq in un centro con almeno 20.000 abitanti.

 


 

Il 2022 è il ritorno del wellness, con la riapertura delle palestre e una maggiore attenzione degli italiani alla salute.

Secondo lo studio della Global Gyms and Healt Clubs pubblicato nel 2020 per le attività nel settore sportivo si prevede un interessante potenziale di crescita nei prossimi 7 anni. 

Ma quanto costa aprire una palestra? Circa 200.000 euro tra macchinari, locale e ristrutturazioni.

Mifit ti permette di aprire la tua con 34.700 euro.

Per diventare un affiliato al marchio Mifit non ti verrà richiesta alcuna esperienza nel settore grazie al supporto e al percorso di formazione offerto dalla case madre in fase di apertura e durante la gestione dell’attività. 

Ecco i vantaggi di affiliarsi a Mifit: 

  • Assistenza nella scelta della location e nella sua progettazione; 
  • Un percorso di formazione completo anche per chi non ha esperienza nel settore; 
  • Supporto nella selezione del personale; 
  • Un Kit StartUp per avviare sin da subito al meglio la tua attività;
  • Allestimento della location con l’attrezzatura necessaria;
  • Redazione del conto previsionale ed economico;
  • Sponsorizzazione online gestita dalla casa madre.

>> Scopri di più su Mifit Qui <<

 


Fresissima Oltre il Franchising è un franchising di distribuzione di strumenti dentali per studi odontoiatrici e igienisti dentali. Il marchio made in Italy rifornisce l’80% dei dentisti e presenta una forte penetrazione sul mercato.

Accedendo al franchising di Fresissima non si hanno costi mensili e non viene richiesta alcuna roytalty sul fatturato. L’azienda garantisce all’affiliato un affiancamento costante e una formazione iniziale per riuscire a diventare venditori del gruppo in grado di interfacciarsi al meglio con dentisti e igienisti dentali.

Fresissima è l’unico franchising che ti garantisce:

✔️ Primi guadagni dopo 7 giorni;

✔️ Ritorno dell’investimento.

Per entrare a far parte di Fresissima Oltre il Franchising è necessario: avere interesse per il settore dentale, avere una forte predisposizione alla vendita e all’imprenditoria e avere un capitale da investire di 26.900 euro.

L’accesso a questo franchising non richiede l’apertura di un locale né la presenza di un magazzino, infatti, bisogna occuparsi esclusivamente delle vendite, sarà la casa madre a gestire magazzino e logistica.

 

 


 

 

Se sei alla ricerca di un’idea di franchising di successo allora potresti essere interessato a Mister Lavaggio. Questo è un franchising unico, in quanto rappresenta la prima rete in tutta l’Europa ad offrire il servizio di lavaggio auto a domicilio.

Grazie all’idea originale, il brand è cresciuto molto velocemente trovando un gran numero di affiliati in tutta Italia.

Mister Lavaggio non richiede: royalties, locali, attrezzature, macchinari o mezzo.

Infatti, il lavoro si svolge in modo completamente autonomo, gestendo al meglio i propri orari e appuntamenti, grazie al lavaggio dell’auto a domicilio e non all’interno di un tradizionale car wash.

Mister Lavaggio è un marchio che cerca sempre di crescere e migliorarsi studiando anche le tecnologie migliori per raggiungere un maggior numero di clienti come l’app per il lavaggio auto, molto utile per tutti gli affiliati.

Perchè Mister Lavaggio?

  • È il franchisor più economico;
  • Ha un tasso di crescita molto alto

Coloro che scelgono di diventare washer e affiliarsi a Mister Lavaggio otterranno: formazione, supporto nello sviluppo del business, campagne di comunicazione, basso impatto ambientale grazie all’uso di prodotti a basso impatto e senza l’uso dell’acqua.

Per entrare a far parte della rete di Mister Lavaggio è necessario un investimento di 3500 euro in una unica soluzione oppure puoi rateizzare l’intera cifra versando un anticipo di 900 euro.

 


EdiliziAcrobatica è un’attività innovativa che permette di entrare nel settore dell’edilizia con i giusti strumenti per effettuare interventi su fune.

Il brand:

  • quotato sulla Borsa Italiana e quella Europea;
  • presente in Italia, Francia e Spagna.

La tecnica della doppia fune di sicurezza che contraddistingue il marchio EdiliziAcrobatica offre diversi vantaggi in termini di costo e di rapidità degli interventi.

I servizi che si possono offrire in campo edile diventando imprenditori con EdiliziAcrobatica sono: pulizia della canna fumaria e delle facciate, vetrate, grondaie, muraglioni, pannelli fotovoltaici, tinteggiatura delle facciate, ristrutturazione di balconi e tetti.

L’accesso a questo franchising richiede un investimento iniziale di 50 mila euro.

 

 


Un franchising di sicuro successo è quello proposto da Fit and Go.

Questo franchising permette di accedere nel settore del fitness con l’impiego delle migliori tecnologie, accedendo a un brand leader del settore che presenta oltre 70 punti aperti in tutta Italia.

Fit and Go è una palestra che sfrutta una peculiare tecnologia pensata per far ottenere a chi si allena risultati ottimali in tempi brevi, e che sviluppa dei percorsi personalizzati per tutti i clienti. .

Con questo sistema è possibile seguire pochi clienti alla volta, ottenendo però il massimo da ognuno e offrendo loro un servizio esclusivo. Inoltre, mediante la tecnologia di Fit and Go di Elettro Mio Stimolazione,.

si possono far effettuare ai clienti micro sessioni da 20 minuti che offrono un risultato pari a quattro ore di palestra.

Se scegli di accedere al franchising Fit and Go ottieni:

  • assistenza nella scelta della locatione e iter per l’apertura;
  • supporto alle vendite e tecnico;
  • formazione continua;
  • allestimento e uso dei macchinari forniti dal brand;
  • strategie di marketing vincenti in quanto già provate sul mercato.

Per entrare a far parte di Fit And Go è necessario aprire il proprio centro in un agglomerato urbano di almeno 20 mila abitanti e disporre di un investimento di circa 50 mila euro, finanziabili e rateizzabili.

 



Privatassistenza è il marchio in franchising leader nel settore dell’assistenza alla persona. Con alle spalle una solida esperienza di oltre 25 anni di attività, ad oggi conta oltre 220 punti operativi disseminati in tutta Italia e una folta rete composta da circa 8000 operatori.

Per aprire un centro Privatassistenza non è richiesta una esperienza sul campo perché la casa madre è pronta a formarti e ad assisterti in ogni step del business. Verrai inoltre assistito nella ricerca e reperimento del personale, ti sarà garantita l’esclusiva di zona e sarai supportato nella scelta della location e negli aspetti inerenti il marketing e la comunicazione a livello online e offline.

Per entrare a far parte di questo settore che non conosce crisi e con un partner player del mercato come Privatassistenza avrai bisogno di un investimento di sole 20 mila euro circa.

 

 


Ke Novo, il franchising di pc e telefoni ricondizionati


 
kenovo franchising, franchising kenovo
 

Un franchising che sta ottenendo sempre più successo è Ke Novo.

L’attività nasce oltre vent’anni fa dall’azienda Ex Novo Computer e fin dall’inizio si è occupata della rigenerazione e vendita di PC.

Oggi il brand si è evoluto e con la formula del franchising e ha iniziato ad essere presente nelle principali città italiane. 

Con Ke Novo è possibile aprire un negozio che offra sia la vendita di smartphone, tablet, PC e altri strumenti tecnologici rigenerati sia la riparazione e il ritiro di dispositivi non funzionanti.

Per accedere al franchising Ke Novo è necessario:

  • Aprire in un centro abitato di almeno 15 mila abitanti;
  • Effettuare un investimento di circa 44.900 euro;
  • Scegliere un locale in centro, vie di passaggio o centri commerciali dalla grandezza di almeno 60 metri quadri.

Entrando in Ke Novo è possibile ottenere:

  • Esclusiva di zona;
  • Nessuna fee d’ingresso;
  • Nessuna esperienza richiesta;
  • Formazione completa;
  • Formazione tecnica;
  • Kit per le riparazioni incluso;
  • Piano di comunicazione e marketing online e offline;
  • Gestionale;
  • Assistenza continua del team di Ke Novo;
  • E-commerce incluso.

 



Bergamo Divise, diventa imprenditore a costo zero!


 

Vuoi avviare un’attività che ti offra la giusta possibilità di crescita e una buona flessibilità con un investimento pari a 0 euro? Un brand che puoi valutare per avviare un’attività profittevole in tempi brevi e con la giusta formazione è quello di Bergamo Divise.

Bergamo Divise è un marchio che offre la possibilità agli affiliati di entrare nel mondo della vendita di divise e abbigliamento da lavoro diventando concessionari Isacco.

In qualità di concessionario Isacco puoi accedere a un settore in forte ascesa, oltre che ad una proposta sicura e solida offerta da uno dei marchi più conosciuti e affermati non solo in Italia, ma in tutta l’Europa.

Isacco dispone di un catalogo di oltre 4500 articoli, di un magazzino ampiamente rifornito e offre il massimo supporto ai rivenditori e concessionari, permettendogli di offrire ai clienti prodotti di alta qualità.

Il percorso per diventare concessionari Isacco, come rivenditori o concessionari Isacco, prevede un training di 3 mesi, con possibilità di guadagno però fin dal primo mese di lavoro e affiancamento.

Il primo mese, infatti, è possibile iniziare a lavorare subito affiancati da un tutor commerciale, con provvigioni pari al 25% sul venduto. Dal secondo mese si ottengono commissioni pari al 40% sulle vendite e continua la formazione con il proprio trainer.

Infine, il terzo mese è possibile scegliere se diventare rivenditori (con commissioni al 40%) oppure concessionari Isacco (con commissioni al 50%).

I principali vantaggi di diventare concessionari Isacco:

  • Un attento percorso di formazione e affiancamento da parte di un tutor commerciale
  • Aumento delle commissioni graduale a partire dal primo mese
  • Possibilità di scegliere se fare quest’attività part-time oppure full time
  • Accesso a possibilità di crescita nel settore della vendita di divise, gestendo una rete di agenti oppure di negozi Isacco Point

Uno dei vantaggi migliori offerti dal franchising è l’accesso a quest’attività con un investimento di 0 euro! Gli unici requisiti richiesti sono un’età preferibilmente tra i 25 e i 55 anni e voglia di mettersi in gioco.

 

 


Mail Boxes Etc, il leader della logistica in Europa


 

Mail Boxes Etc. è il franchising che offre soluzioni di spedizione e micrologistica insieme a servizi di consulenza, stampa e grafica.

Attualmente, MBE opera sotto tre diversi marchi: Mail Boxes Etc., AlphaGraphics e PostNet e la sua rete globale conta 2.550 sedi in 47 paesi, con un fatturato aggregato di €861($956) milioni nel 2018.

Nello specifico si occupa di fornire assistenza in queste 7 macroaree: Spedizioni, Logistica, Imballaggio, Grafica, Stampa, Corrispondenza e Prodotti per l’ufficio.

Fra i requisiti richiesti da MBE per aprire un punto vendita ci sono un forte spirito imprenditoriale e capacità ed entusiasmo nella vendita e un investimento da soli 58 mila euro + IVA. La cifra iniziale però non sarà da versare tutta in un’unica volta: infatti, solo 25 mila euro sono richiesti subito dall’azienda, la somma restante invece potrà essere finanziata e quindi pagata a rate, grazie alle partnership che Mail Boxes ha stretto con diverse società finanziarie.

 

 

Ora che conosci i migliori 13 franchising di successo d’aprire in Italia  nel 2022, non ti resta che capire quale attività faccia al caso tuo in base alle tue prospettive e al tuo settore d’interesse!

 

LEGGI ANCHE