ANPAL, nuovi incentivi per le assunzioni al Sud

Giovedi
30.03.2017
ROMA - ANPAL - Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro - ha fornito alcuni chiarimenti in merito allincentivo previsto dal Decreto Direttoriale n.
 

ROMA - ANPAL - Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro - ha fornito alcuni chiarimenti in merito all’incentivo previsto dal Decreto Direttoriale n. 368 del 16 novembre 2016, meglio noto come Bonus Sud. La normativa già in vigore prevede che il contributo sia riservato alle aziende attive nelle regioni del Mezzogiorno che decidano di assumere tra l’1 Gennaio e il 31 Dicembre 2017 giovani disoccupati tra i 16 e i 24 anni, o lavoratori con almeno 25 anni, privi di occupazione regolarmente retribuita da un periodo di tempo minimo di 6 mesi.

Il piano dell'ANPAL

La novità annunciata dall’ANPAL prevede il riconoscimento dello sgravio contributivo totale di 8.060 euro anche in caso di assunzione a tempo indeterminato di un lavoratore con precedente rapporto a termine. Al contrario, si risulta automaticamente esclusi dal bonus qualora si assumano lavoratori con contratto intermittente, contratto di apprendistato per la qualifica, contratto di apprendistato di alta formazione e di ricerca, contratto di lavoro domestico e prestazioni di lavoro accessorio. L’apprendistato professionalizzante e di mestiere resta quindi l’unica tipologia di contratto riconosciuta dall'ANPAL rientrante nel cosiddetto Bonus Sud.