Il franchising immobiliare diventa digitale

L'immobiliare cambia
L'immobiliare cambia / Dove.it è una tech company italiana che nasce a dicembre 2018 con l’obiettivo di innovare il settore immobiliare mettendo al centro l’utilizzo della tecnologia.
Venerdì
19.02.2021
Dove.it, agenzia immobiliare online fondata da Paolo Facchetti, cerca 100 agenti: non più filiali sul territorio ma professionisti sempre più ibridi.
 

Cercare casa su un portale immobiliare, visitarne le stanze con un virtual tour, gestire la trattativa in videochat: il mondo immobiliare ha cambiato volto nel giro di pochi anni e la pandemia ha accelerato questi cambiamenti. E così evolvono anche le agenzie immobiliari.

Franchising digitale

Dove.it è una tech company italiana che nasce a dicembre 2018 con l’obiettivo di innovare il settore immobiliare mettendo al centro l’utilizzo della tecnologia: supporta chi vuole vendere e comprare casa attraverso l’uso di strumenti digitali, del marketing online, dei big data e dell’intelligenza artificiale. Fondata e guidata dal CEO Paolo Facchetti, la startup ha raccolto il supporto di investitori nel comparto tecnologico: nel 2019 è arrivato un primo round di investimento di 2 milioni di euro. Dove.it è attiva oggi in 25 città italiane e oggi punta a un ambizioso programma di franchising digitale con l'obiettivo di reclutare 100 agenti entro il 2021.

Agenti ibridi

Non agenti virtuali ma agenti ibridi, che sono in grado di sfruttare il web senza perdere il contatto con il territorio, intercettando le esigenze di chi compra e chi vende. Il business format franchising di Dove.it  non prevede fee di ingresso, assicura il 70% dei ricavi al franchisee – mette a disposizione tecnologia innovativa e forti investimenti di marketing.  Sono più di 35 i software proprietari sviluppati in house dal team tecnologico dell’agenzia immobiliare digitale, che permettono una corretta e moderna gestione di immobili, clienti e valutazioni.

Un format in crescita

Nata dall'idea di giovani imprenditori italiani, Dove.it ha chiuso il 2020 con un incremento del fatturato del 150%, il raddoppio delle vendite e una crescita del 30% del numero delle città in cui il servizio è attivo. Forte degli oltre 2 milioni di euro di finanziamenti ricevuti nel 2019 da business angel e private investor, nel corso del 2020 Dove.it ha investito su una piattaforma online che metta in comunicazione diretta agenti immobiliari, acquirenti e venditori: in questo modo si contengono i costi complessivi e si può rendere il servizio completamente gratuito per il venditore e più economico per il compratore. Il tutto grazie al supporto di realtà aumentata, intelligenza artificiale e big data. I risultati sono evidenti, tanto che i tempi medi di vendita degli immobili sono dimezzati rispetto alla media italiana (-48%).

La dichiarazione del founder

«L’evoluzione del mondo immobiliare è un percorso irreversibile che porterà innovazione su più livelli – dichiara Paolo Facchetti, CEO e founder di Dove.it. – .Noi abbiamo deciso di migliorare il processo di vendita degli immobili: crediamo che la tecnologia sia un alleato prezioso dei professionisti per rendere la compravendita immobiliare al contempo più veloce e più conveniente, a tutto vantaggio delle parti. Il nostro è un progetto ambizioso, ma siamo certi di portarlo avanti con successo».

 

 

 

 

 


START FRANCHISING
opportunità di business