Venchi addolcisce il Far East

Venchi: un format internazionale / Le nuove boutique store nel centro di Berlino, Shanghai e Tokyo, consolidano il Made in Italy nel mondo.
Giovedi
12.12.2019
Lo storico brand di cioccolateria italiana amplia il proprio piano di sviluppo a livello internazionale con l’apertura di 4 nuovi store a Berlino, Shanghai e Tokyo.
 

Venchi, storica cioccolateria e gelateria italiana, amplia il proprio piano di sviluppo a livello internazionale con l’apertura di 4 nuove boutique store nel centro di città di riferimento economico e culturale tra cui Berlino, Shanghai e Tokyo. L’obiettivo è incrementare l’incidenza dell’export sul fatturato e consolidare la percezione di “brand icona” del lifestyle italiano nel mondo.

Venchi: il cioccolato Made in Italy vola in Asia

Sostenuta da Unicredit e Sace Simest, Venchi sigla una partnership  con Hong Kong da 9 milioni di euro finalizzato a un rafforzamento nel continente asiatico. Doppio sostegno per la storica azienda torinese, che ha lanciato un aumento di capitale della controllata Venchi Greater China Ltd. Le nuove risorse sosterranno il programma di investimenti 2019-2023 dell’azienda, che prevede un’espansione nel mercato asiatico attraverso l’apertura di monomarca a controllo diretto. Venchi, che chiuderà il 2018 con 100 milioni di fatturato, rispetto agli 80 del 2017, cresce a doppia cifra, sia in Italia che all’estero, con più di 100 punti vendita, di cui 47 in Italia, e nelle maggiori capitali mondiali, tra cui New York, Singapore, Beijing, Londra e Hong Kong.  Il piano investimenti prevede il raddoppio dei negozi in 5 anni, con un focus particolare su Giappone e Cina. Per le prossime aperture, Venchi sceglie l’iconico department store del lusso KaDeWe di Berlino, mentre a Shanghai colora il quartiere Xintiandi, la strada pedonale che ospita, all’interno di costruzioni tradizionali di inizio ‘900, prestigiose gallerie internazionali, boutique e ristoranti. Entrambi sono stati aperti negli ultimi giorni di novembre, rispettivamente il 28 e 29. Ugualmente centrali sono le location del secondo punto vendita a Shanghai, che aprirà il 15 dicembre all’interno dell’International Trade Center, nel cuore del distretto del Design della città, e di quello di Tokyo, la cui apertura è prevista il 12 dicembre nel quartiere di Ginza, che ospita tutti i flagship store dei brand italiani e del fashion più noti. Venchi nasce nel 1878 in via degli Artisti, a Torino, in un piccolo laboratorio e dopo pochi anni si allea con Unica e poi con Talmone. Lo stabilimento si sposta in corso Regina Margherita dove si producono i Cremini e in Prendivoglia. Rilevata da Ferrero punta sul cioccolato. Giunge dunque a 96 milioni di fatturato, 100 negozi monomarca in tutto il mondo, 1.000 dipendenti di cui 220 a Torino. La sede produttiva si sposta a Castelletto Stura, presso Cuneo, mentre diversi uffici operativi vengono creati a Milano e Pechino, perché l’export viene a rappresentare il  38% dei ricavi.Con più di 350 ricette di cioccolato, 90 gusti di gelato, realizzati tutti con materie prime di primissima qualità, Venchi esporta l’esperienza di cioccolato totalmente Made in Italy.


Venchi: il business del cioccolato / L’esperienza di cioccolato totalmente Made in Italy

Popolare nel forum