Una scuola Kids&Us
Una scuola Kids&Us / Il network oggi è presente in nove Paesi tra Europa, America, Asia e Africa con 435 unità.
Martedì
19.03.2019
Intervista a Natàlia Perarnau, fondatrice del network di scuole per l’insegnamento dell’inglese a bambini e ragazzi da 1 a 18 anni, che cerca imprenditrici per crescere ancora di più.
 

Kids&Us, la scuola di lingue che si basa su un innovativo  metodo pedagogico dedicato all’insegnamento dell’inglese ai bambini e ai ragazzi da uno a diciotto anni, punta sul mercato italiano per sviluppare ulteriormente la propria rete di franchising. Nato in Spagna, il marchio Kids&Us ha iniziato a sviluppare la rete in franchising nel 2007 e oggi è presente in nove Paesi tra Europa, America, Asia e Africa con 435 scuole. In Italia il brand ha aperto la prima scuola a Roma e, in meno di sei anni, è arrivato a venti scuole. “Puntiamo a raddoppiare entro il 2020 la presenza nel Belpaese con l’apertura di ulteriori venti nuove scuole in franchising” - dichiara Quim Serracanta, presidente esecutivo di Kids&Us - “in una prima fase in Lombardia e Lazio, e poi anche in Piemonte, Emilia Romagna, Puglia”.

Come nasce un'impresa

Il format nasce nel 2003 su iniziativa di Natàlia Perarnau, allora direttrice di un scuola di inglese per ragazzi a Manresa (Barcellona). “In quel periodo nacque mia figlia Laia - ricorda Perarnau - e iniziai a parlarle in inglese per una decina di minuti al giorno. Con mia grande sorpresa, dopo pochi anni mi resi conto che Laia era in grado di capirmi e di costruire semplici strutture grammaticali in inglese”. Questa esperienza e gli studi sull’apprendimento precoce la portarono a sviluppare un metodo innovativo e specifici programmi didattici destinati a studenti più giovani. Ed è così che nasce Kids&Us. Oggi la rete sviluppa un fatturato globale di 100 milioni di euro. Da fine 2017, nel capitale della società è entrato con una quota di maggioranza un fondo spagnolo. “Non disponevo di un vero e proprio capitale iniziale – ricorda Perarnau -. Potevo contare su alcune entrate sufficienti a permettermi di investire in questa mia iniziativa, sviluppandolo di mese in mese. L’investimento più importante in questo progetto è stato in termini di tempo e dedizione. Ho imparato a fare cose che non avrei mai immaginato, tra cui usare programmi di grafica, inventare canzoni e occuparmi di marketing”. Perché ha scelto il franchising per crescere? Desideravo che il nostro metodo raggiungesse il maggior numero possibile di bambini. Nel nostro caso il modello del franchising era l’unico in grado di rendere il metodo scalabile e replicabile”. Che tipo di imprenditori cerca come affiliati? Noi di Kids&Us cerchiamo persone intraprendenti, con una grande passione per il mondo dell’educazione e dei bambini, che desiderino entrare a far parte di un progetto solido e in continua crescita”.

Per informazioni e candidature:

tel: 06 69318012

mail: sviluppo@kidsandus.it

 


Popolare nel forum