Confimprese lancia #domenicaperti

Mario Resca, presidente Confimprese
Mario Resca, presidente Confimprese / "Con tutti gli associati e molti imprenditori e aziende non iscritte a Confimprese abbiamo deciso di creare un comitato pro aperture #domenicaperti per portare avanti una campagna di comunicazione che raggiunga in maniera forte e chiara i cittadini oltre che le istituzioni"
Martedì
12.02.2019
Mario Resca, presidente di Confimprese, commenta i dati dell’Osservatorio dell'associazione e si schiera contro il Ddl sulle chiusure domenicali dei negozi
 

Il recente rapporto di Confimprese parla nell'anno in corso di 1027 nuove aperture di punti vendita a fronte di 205 chiusure dovute alla fase economica recessiva e alla ristrutturazione delle reti di vendita. Sul fronte occupazionale si parla quindi di 10mila nuovi posti di lavoro e circa 1920 persi con le chiusure. Il calo del 20 per cento delle aperture sarebbe da ricercarsi nello stallo dell’economia, nell’incertezza economica dovuta alla legge di stabilità, nella pressione fiscale sulle imprese e nel costo del lavoro. Sul fronte retail, le imprese rivedono i loro piani di sviluppo al ribasso chiudendo i punti vendita marginali a causa della minore profittabilità e cercano solo location che possano rivelarsi redditizie. Inoltre si registra una forte espansione dell’online e delle aperture estere. Il presidente di Confimprese Mario Resca commenta così i dati rilasciati dall’Osservatorio: “I dati emersi dall’Osservatorio annuale riflettono la situazione di stallo del Paese su cui pesano l’instabilità economica mondiale, le previsioni al ribasso del Pil italiano da parte di Fmi e Bankitalia e il Ddl sulle chiusure domenicali e festive degli esercizi commerciali, il cui impatto negativo oltre a modificare i consumi, ricadrebbe anche sull’appetibilità degli investimenti, anche esteri o di fondi di investimento, nelle attività retail e nel comparto immobiliare. Prevediamo, però, che il ritmo di crescita nel corso dell’anno possa subire un rimbalzo positivo di qualche punto percentuale grazie al rapido aumento della ristorazione”.

Confimprese contro il Ddl chiusura negozi

Particolarmente preoccupanti, secondo Confimprese, sono appunto gli effetti che la stretta delle chiusure domenicale degli esercizi e dei centri commerciali potrebbe avere sull’economia italiana qualora dovesse diventare legge. Perciò, come ha spiegato a Start Franchising il presidente Mario Resca, Confimprese sta promuovendo una campagna di sensibilizzazione in merito:  #domenicaaperti: “Confimprese si oppone a qualsiasi modifica della normativa attuale, che garantisce la libertà di impresa in materia di giorni e orari di apertura degli esercizi commerciali. Con tutti gli associati e molti imprenditori e aziende non iscritte a Confimprese abbiamo deciso di creare un comitato pro aperture #domenicaperti per portare avanti una campagna di comunicazione che raggiunga in maniera forte e chiara i cittadini oltre che le istituzioni. Anche Confindustria e l'Unione italiana consumatori ci hanno dato il loro endorsement”.